sabato , 11 Settembre 2021

Rifiuti sotto la Valdastico Sud. La Regione parte civile

La giunta regionale del Veneto, nel corso dell’ultima seduta, ha disposto di costituirsi parte civile nel procedimento penale avviato dal Tribunale di Venezia nei confronti dei rappresentanti di alcune società, imputati a vario titolo per il reato di smaltimento sistematico di rifiuti come sottofondo per la realizzazione dell’autostrada A31 Valdastico Sud. L’udienza preliminare è fissata per il 15 aprile.

“Si tratta di un’azione penale relativa a fatti di particolare rilevanza – spiega il vicepresidente della Regione, Gianluca Forcolin, relatore del provvedimento – per i quali sussiste l’interesse dell’amministrazione regionale alla costituzione quale parte civile, in quanto si trova ad essere una delle parti offese”.

La decisione trova motivazione anche nel collegamento tra questo procedimento penale è quello precedente, già pendente avanti lo stesso Tribunale, a carico di altri imputati per rispondere dell’accusa di aver smaltito rifiuti tossici tra i materiali utilizzati per la realizzazione del fondo stradale della stessa autostrada, per il quale la Regione si era già costituita parte civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità