Breaking News

Malo, presto riaperta la strada di Montepulgo

Dovrebbe essere riaperta al traffico al massimo entro una decina di giorni la strada intercomunale di Montepulgo che attraversa i Comuni di Cornedo Vicentino, Castelgomberto, Monte di Malo e Malo. Questo, secondo l’esito dell’ispezione effettuata oggi dall’assessore ai lavori pubblici del Comune di Malo, Roberto Danieli, al cantiere aperto da questa settimana.

“L’arteria stradale – come si legge in una nota diramata in proposito -, nonostante gli interventi di ripristino effettuati dal Comune di Monte di Malo e dalla Provincia di Vicenza dopo un movimento franoso avvenuto nel maggio del 2013, continuava infatti ad essere pericolosa per gli utenti, a causa di dissesti localizzati e per il pericolo di caduta massi nel tratto di competenza del Comune di Malo”.

“La ripresa dei lavori, fermi da tempo, è stata resa possibile grazie alla firma di una convenzione tra il sindaco di Malo, Paola Lain e i primi cittadini di Cornedo Vicentino e Castelgomberto, rispettivamente Martino Montagna e Lorenzo Dal Toso. L’accordo, siglato nelle scorse settimane, prevede la ripartizione del costo in parti uguali di circa 37 mila euro, per il finanziamento del primo stralcio di lavori, relativi alla messa in sicurezza delle pareti rocciose in territorio maladense”.

Nel tratto maladense verrà istituito un senso unico a salire verso l’abitato di Montepulgo con l’installazione, nei tratti dove il dissesto stradale è più accentuato, di dissuasori e di segnaletica che incanali il traffico nella parte di carreggiata a monte.

“Il sindaco di Malo si è più volte speso presso la Regione per l’ottenimento di un contributo di 250 mila euro volto non solo al ripristino di tutti i cigli stradali, ma a garantire l’apertura di entrambe le carreggiate. A questo proposito il Comune si è reso disponibile a redigere il progetto per questo successivo stralcio di lavori che, a finanziamento ottenuto, verrà poi condiviso con gli altri due Comuni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *