Vicenza, nuovo segretario Cisl. Sarà Raffaele Consiglio

Dopo la Cgil, anche Cisl Vicenza si avvia ad eleggere un nuovo segretario generale provinciale. Se, nel primo caso, Giampaolo Zanni ha rilevato il timone da Marina Bergamin perché quest’ultima era giunta a scadenza del suo mandato, per la Cisl il cambio al vertice si rende invece necessario dopo l’elezione di Gianfranco Refosco nella segreteria regionale guidata da Onofrio Rota. E l’organizzazione sindacale vicentina, per la successione, ha già individuato il nome, quello di Raffaele Consiglio, che sembra raccogliere il consenso unanime di tutte le categorie e della intera struttura sindacale. La sua candidatura  è stata ufficialmente condivisa nel Comitato esecutivo provinciale che si è  svolto nei giorni scorsi.

Nato a Villarica, in provincia di Napoli, 51 anni fa, Consiglio ha all’attivo oltre venticinque anni di lavoro e impegno sindacale. La sua attività sindacale prende inizio nel Friulano nel 1990 come delegato in una azienda del settore del commercio di San Vito al Tagliamento. Subito dopo, nel 1992, è componente della segreteria di Fisascat Cisl di Pordenone, provincia in cui nel 1995 entra in segreteria Fim. Sempre coi metalmeccanici, nel 1997 è eletto segretario generale dell’alto Friuli. Si sposta poi a Vicenza, dove nel 2005 è eletto in segreteria Fim, operando nella zona di Thiene. È segretario provinciale della categoria dal 2009.

L’elezione del nuovo segretario generale provinciale di Cisl Vicenza, e contestualmente la definizione dell’intero gruppo dirigente della segreteria, avranno luogo nel corso del prossimo consiglio generale, convocato per mercoledì 4 maggio. Vi parteciperanno il segretario generale della Cisl del Veneto, Onofrio Rota, e il segretario confederale della Cisl nazionale Piero Ragazzini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità