Breaking News

Nuovo vertice per Vi.Abilità. Approvato il bilancio

E’ stato approvato ieri il bilancio 2015 di Vi.Abilità Spa, braccio operativo della Provincia di Vicenza per la gestione di 1240 chilometri di strade. E’ un bilancio in attivo, che si chiude con un utile netto di poco meno di 24 mila euro. Lo hanno approvato la stessa  Provincia, che possiede quote per il 95%, e Veneto Strade, proprietaria del rimanente 5%, dopo aver ascoltato la Relazione sulla gestione dell’amministratore unico, Mariano Vantin, e il parere positivo del collegio sindacale. Il valore della produzione è stato di 13.593.719 euro (erano 14.088.806 nel precedente esercizio) registrando una riduzione di circa il 4% rispetto all’anno precedente.

Un’altra importante riduzione della spesa ha riguardato il personale, pari ad euro 4.461.966 (un milione in meno rispetto al 2014) per effetto dell’introduzione, un anno fa, del Contratto di solidarietà difensivo e della politica di non reintegro del personale in uscita dalla società per pensionamenti o trasferimenti ad altre aziende. Questa scelta, concordata con la Provincia di Vicenza, ha permesso di contenere fortemente il costo del personale nel corso degli anni. Vi.Abilità ha quindi messo in atto una costante attività di riorganizzazione dei vari settori per mantenere comunque l’efficienza operativa dei vari settori. L’organico della società, a fine 2015, era di 95 dipendenti (dieci in meno rispetto all’anno precedente).

Per quanto riguarda gli interventi, nel 2015 non vi sono state nuove opere pubbliche realizzate per conto della Provincia.  Sono stati invece appaltati dei lavori di manutenzione straordinaria, soprattutto asfaltature di vari tratti di strade provinciali, per i quali sono stati spesi 1.448.000 euro. In questa pagina proponiamo comunque al lettore un resoconto più completo.

C’è invece da segnalare che l’assemblea dei soci di Vi.Abilità ha nominato un nuovo amministratore unico e rinnovato il collegio sindacale. Al vertice della società è stata nominata Cinzia Giaretta, di Torri di Quartesolo, mentre il nuovo collegio sindacale nominato è composto da Maurizio Martini, Francesco Faccioli e Marta Maria Burati. Supplenti saranno Paola Schiavo e Roberto Rea.

Tra i primi a complimentarsi con il nuovo amministratore unico di Vi.Abilità, il presidente della Provincia, Achille Variati. “Auguro buon lavoro al nuovo amministratore – ha detto -. La sua esperienza professionale è acclarata e soprattutto importante. La dottoressa Giaretta, a capo di un importante studio, è esperta tra l’altro di operazioni straordinarie d’impresa quali conferimenti, trasformazioni, riorganizzazioni, risanamenti, nonché di analisi dei flussi economici e finanziari. Il suo compito sarà quello di redigere quanto prima un Piano Industriale che abbia come primo obiettivo la riorganizzazione aziendale mirata all’efficientamento dei servizi”.

Da Variati un pensiero anche a chi ha l’preceduta nell’incarico. “Ringrazio il geometra Mariano Vantin per l’opera svolta durante il suo mandato ed in questi ultimi anni in cui Vi.Abilità si è dovuta confrontare con il riordino istituzionale e finanziario delle province”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *