Breaking News
La pistola che aveva addosso il moldavo
La pistola che il moldavo aveva addosso

In autobus con una pistola giocattolo modificata

La centrale operativa del Comando provinciale dei carabinieri di Vicenza ha ricevuto la chiamata nel pomeriggio di oggi, verso le 17,30. dall’altra parte del filo c’era una ragazza vicentina, sedicenne, la quale riferiva che, a bordo di un autobus di linea che stava partendo da Vicenza diretto a Camisano, aveva notato un uomo, probabilmente un cittadino straniero, che sembrava avere una una pistola. E così la pattuglia dei carabinieri si è mossa, ed in breve ha raggiunto l’autobus indicato fermandolo all’altezza di località Ca’ Balbi

E’ stato quindi controllato l’uomo, un cittadino moldavo, che è stato possibile individuare subito grazie ai dettagli che la ragazza ha saputo fornire per telefono. Ed effettivamente costui aveva proprio una pistola nascosta tra le gambe, cosa che lo ha fatto subito portare in caserma per i dovuti accertamenti. Negli uffici tuttavia la pistola si è rivelata essere finta, una pistola giocattolo dunque, seppur una perfetta di  una  Beretta 92 calibro 9. L’arma giocattolo inoltre era priva del tappo rosso, che invece dovrebbe essere inamovibile.

Inutili quindi le giustificazioni che si è affannato a dare il moldavo, sostenendo che la pistola era un regalo per suo nipote. L’uomo, che ha 46 anni ed è residente a Camisano Vicentino, è stato denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *