“Eureka! Funziona!”, concorso per piccoli costruttori

“Eureka! Funziona!”. Il concorso rivolto alle scuole elementari, a partire da un’iniziativa di Federmeccanica in collaborazione con Confindustria Vicenza, è stato proposto anche quest’anno con l’obiettivo di insegnare ai bambini come costruire attraverso il gioco. Si terrà domani mattina, mercoledì 27 aprile dalle 9 alle 12.30, al teatro Astra di Vicenza la presentazione e la premiazione dei giocattoli realizzati da 360 bambini di 9 scuole primarie della provincia.

Il concorso “Eureka! Funziona”, promosso a livello nazionale da Federmeccanica con il patrocinio del Ministero dell’istruzione e declinato nelle varie province dalle Confindustrie territoriali, si presenta come “edizione 4.0”: il tema di fondo è infatti l’automazione, uno degli assi portanti della cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”. Il progetto è così tornato anche quest’anno per portare i bambini delle classi quarta e quinta a imparare con divertimento e lavorando in gruppo, per progettare e costruire un giocattolo mobile con le proprie mani e la propria inventiva.

A partire da un kit con vari oggetti, tra cui un piccolo motorino 3V con la relativa puleggia, un porta batteria, un cavo elettrico bipolare, un kit di gomme di plastica, elastici, asticelle in legno, dischi di cartone e altro, in gruppi di 4 o 5 bambini, sono stati ideati e realizzati i giocattoli, che hanno visto i piccoli esercitarsi nei diversi ruoli richiesti: il disegno, il resoconto delle varie fasi di lavoro, la costruzione materiale del giocattolo, fino a un’idea per la campagna pubblicitaria di lancio del “prodotto”. Due le regole da rispettare: fare in modo che il giocattolo sia mobile e il divieto di farsi aiutare dagli insegnanti.

Nella mattinata di martedì saranno presentati i progetti elaborati dai piccoli inventori in erba, che verranno esaminati da una giuria qualificata composta dagli imprenditori Lara Bisin della Sepran di Isola Vicentina, Giovanni Carta della Micro Pneumatic di Longare, Mauro Frigo della Ve.ca. di Albettone e Antonio Miccoli della PFM di Torrebelvicino, nonché dei docenti Giuliana Cavaggioni rappresentante dell’associazione italiana della fisica, e Monica Reggiani docente del corso di laurea in ingegneria meccatronica del dipartimento di tecnica e gestione dei sistemi industriali di Vicenza. I vincitori saranno premiati con la partecipazione alla fase nazionale a Bologna, una gita alla quale parteciperà tutta la classe dei vincitori, mentre tutti i gruppi partecipanti al contesto finale riceveranno un gadget da parte di Confindustria Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *