Bassano, trovato e già rimosso ordigno bellico

Edilizia, monetizzazioni meno costose a Bassano

Ieri la giunta comunale di Bassano del Grappa ha ritoccato, al ribasso, le tariffe della “monetizzazione” sostitutiva delle opere di urbanizzazione, vale a dire la quota di servizi e di attrezzature pubbliche che i privati devono conferire al comune quando viene fatto un intervento edilizio, e che in alcuni casi previsti dalle norme, possono essere pagati in denaro invece di essere realizzati fisicamente. Le tariffe che erano in vigore furono fissate nel 2005 e confermate nel 2009, per cui, di fatto, erano bloccate da undici anni. Parlando di cifre, la diminuzione applicata va dal 15 al 30%, a seconda della zona territoriale in cui ricade l’intervento.

Con questa modifica la giunta bassanese spera di favorire l’attività edilizia, con particolare riferimento alla ristrutturazione di immobili esistenti e ai cambi di destinazione d’uso degli stessi. Va precisato, comunque, che l’ultima parola, vale a dire la decisione di accettare o meno la possibilità di pagare una parte degli standard invece di corrisponderli materialmente, sarà dell’amministrazione comunale, che valuterà caso per caso se concedere o no questa possibilità, in base alla necessità di parcheggi o di aree a verde aggiuntive nell’area in cui si va ad operare.

“Abbiamo preso questa decisione – ha spiegato l’assessore con delega alla pianificazione urbana sostenibile, Linda Munari – in conseguenza del raffreddamento del mercato immobiliare, in coerenza con quanto viene determinato annualmente per l’Imu, e con un occhio alla compensazione di altri adeguamenti al rialzo. I privati che effettuano gli interventi per sé o per esigenze di famiglia sono i soggetti che incontrano i maggiori disagi in questo momento di difficile congiuntura economica. Può succedere che siano interessati dalla monetizzazione degli standard, e una differenza di qualche migliaio di euro può comportare la decisione di eseguire o meno gli interventi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità