lunedì , 13 Settembre 2021

Cgil su San Bortolo: “No a strumentalizzazioni”

Sono molti gli interventi di politici e di enti e sindacati che, tra ieri ed oggi, hanno commentato i recenti fatti di cronaca che hanno coinvolto il pronto soccorso del San Bortolo di Vicenza, all’interno del quale, lo ricordiamo, alcuni dipendenti avrebbero dato il via ad una “gara degli aghi”. L’ultima considerazione, in ordine di tempo, è quella del segretario generale della Funzione pubblica Cgil di Vicenza e provincia, Giancarlo Puggioni, che ha condannato i comportamenti che si sarebbero verificati nel nosocomio berico, ma ha anche sottolineato la necessità di non trasformarli in un attacco alla professionalità di tutto il personale. La Funzione pubblica della Cgil ha quindi chiesto a tutte le organizzazioni sindacali di riunirsi, in tempi rapidi, per discutere su quanto accaduto.

“Sulla vicenda del pronto soccorso di Vicenza – ha spiegato Puggioni -, riteniamo che si debba fare chiarezza in tempi rapidi e senza strumentalizzazioni. Questi episodi, circoscritti seppur molto gravi, vanno censurati con fermezza perché non deve essere messa in cattiva luce la professionalità dei tanti operatori che quotidianamente e con mille difficoltà lavorano all’ospedale San Bortolo e nel Servizio sanitario nazionale”.

“Da anni – ha continuato – il Servizio sanitario nazionale è sotto attacco per i continui tagli di risorse, per il mancato adeguamento degli organici e per il blocco del rinnovo del contratto nazionale di lavoro. E queste sono tutte responsabilità politiche del governo e della Regione”.

“L’ospedale San Bortolo – ha poi concluso – è una realtà importante dove vengono garantite ai cittadini prestazioni sanitarie ed assistenziali di qualità, grazie all’impegno ed alla professionalità di migliaia di lavoratori del Servizio sanitario nazionale, che tutti i giorni lavorano con serietà e competenza. Per questo non sono ammissibili strumentalizzazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità