Carrè premia i vincitori del concorso “Re.Quality”

È programmata per venerdì 22 la serata di premiazione dei progetti vincitori di “Re.Quality Carrè”, concorso di idee promosso in collaborazione con l’Ordine degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della provincia di Vicenza e con l’Ordine degli ingegneri della provincia di Vicenza, che mirava alla riqualificazione urbana sostenibile e al recupero architettonico funzionale della piazza degli Alpini e dell’ex latteria Sant’Antonio Abate di Carrè. I ventotto progetti partecipanti sono stati esaminati da una Commissione Giudicatrice, che ha stilato la classifica delle proposte presentate.

Il primo premio è andato al progetto dell’architetto romano Giacomo D’Ugo. Il secondo posto è stato conquistato da Piero Faraguna, architetto di Venezia mentre, sul terzo gradino del podio è salito l’architetto piacentino Roberto Ventura. È stato poi menzionato Roberto Navarrini, architetto di Rovigo. Per finire, la Commissione ha ritenuto di assegnare due segnalazioni pari merito ai progetti degli architetti Roberto Bianchi di Roma e Giovanni Magnabosco di Vicenza.

La serata di consegna dei premi, che sarà ospitata dal centro culturale Caradium in via Monte Ortigara, con inizio alle 20.30, sarà anche l’occasione per mostrare al pubblico tutti i progetti presentati che, da sabato 23, e fino al 22 maggio, saranno esposti nelle vetrine di alcune attività commerciali del paese ed in alcuni spazi tra via Roma e piazza degli Alpini. Un percorso espositivo nei luoghi del concorso dando vita alla mostra “Le vetrine delle Architetture”.

“Le proposte dei partecipanti – si legge in una nota diramata in proposito – hanno permesso all’amministrazione comunale di acquisire indicazioni progettuali non ancora compiutamente definite ma tali da poter orientare scelte successive da condividere con la comunità e pianificarne l’attuazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *