Brendola, nuove fognature in via Dante

Prenderanno presto il via, a Brendola, alcuni lavori sulla rete delle acque reflue. Sono partiti infatti i sopralluoghi da parte dei tecnici di Acque del Chiampo per definire i dettagli del progetto per la realizzazione di nuove fognature nel tratto iniziale di via Dante. Il piano interesserà una quarantina di famiglie che abitano nell’area che dalla zona del municipio, in piazza Marconi, scende lungo via Dante interessando anche via 4 Novembre e comprendendo quindi tutte le abitazioni che si affacciano sul tratto.

L’intervento si è reso necessario dopo un’indagine di Acque del Chiampo, che ha riscontrato delle criticità sia nella rete fognaria che nell’acquedotto civile, problemi che quindi vanno risolti per mantenere la qualità del sevizio idrico ed evitare sprechi per rotture improvvise della rete e degli allacciamenti. Lungo le strade interessate dall’intervento inoltre, l’attuale rete idrica è usurata e sottodimensionata.

“In alcuni casi – spiega il Comune di Brendola – gli allacciamenti attraversano le proprietà private, e questo rende difficile la manutenzione. Il progetto prevede la sostituzione di tutte le parti di tubatura danneggiata, per rendere funzionale ed efficiente l’intero sistema. Per quanto riguarda le fognature, si andrà ad estendere il servizio, adeguando gli allacciamenti esistenti e disponendo la separazione e l’allontanamento delle cosiddette acque meteoriche, o di prima pioggia. Contestualmente alla depurazione, l’impianto, che nell’area lavora in caduta, sarà collegato allo snodo presente in località Cerro, e da lì potrà procedere al depuratore di Montecchio, con eliminazione delle fosse imhoff private. Infine si procederà all’adeguamento della rete idrica, con eliminazione di tutte le perdite”.

L’importo stanziato da Acque del Chiampo per l’intero piano è di 350mila euro e ci vorranno circa 90 giorni per completare l’intervento. I tecnici della società effettueranno una serie di controlli porta a porta, in modo da verificare lo stato degli attacchi privati alla rete: gli incaricati saranno muniti di regolare tesserino identificativo, e non richiederanno ai cittadini di entrare in casa, o consegnare somme di denaro, né tanto meno di fornire alcun tipo di informazione di natura privata. Per qualsiasi dubbio, è possibile effettuare un controllo telefonico al numero 0444-459111 o al numero verde 800-040504.

Negli scorsi giorni l’amministrazione comunale e i tecnici di Acque del Chiampo hanno incontrato i residenti per illustrare i dettagli del progetto. “Superata questa fase – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici, Silvano Vignaga, – si procederà con l’individuazione della ditta incaricata, e quindi potremo partire con i lavori. Con questo intervento aggiungiamo un tassello importante all’ampia riqualificazione che abbiamo messo in atto nei sottoservizi del territorio, cui presto intendiamo aggiungere anche l’intervento in località Ca’ Vecchie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *