Breaking News

Brendola, genitori “a scuola” sulla fermezza educativa

L’educazione dei figli passa dalla “rieducazione” dei genitori, che in qualche modo devono imparare a utilizzare gli strumenti giusti per stabilire le regole della famiglia e farle rispettare con serenità. Di questo è convinto lo psicologo e psicoterapeuta Osvaldo Poli , che sarà ospite dell’ultimo incontro della Scuola genitori di Brendola, in una serata aperta a tutti dal titolo “La fermezza educativa: le insicurezze psicologiche che rendono debole lo stile educativo dei genitori”. L’appuntamento è in programma per mercoledì 6 aprile, alle 20.30, presso la Sala della comunità di Via Carbonara 28, a Vo’ di Brendola.

Lo psicologo e psicoterapeuta Osvaldo Poli vive e lavora a Castel Goffredo, non lontano da Mantova. È sposato e ha due figli. Si occupa principalmente della consulenza e della formazione dei genitori e della coppia e collabora con diversi gruppi, istituzioni e riviste. Ha sostenuto la creazione e la diffusione in tutto il territorio nazionale delle esperienze conosciute come “scuole dei genitori”, per difendere la capacità educativa della famiglia e la sintonia della coppia. Vanta una lunga esperienza anche nel campo dei gruppi di aiutoaiuto per genitori soli.

La Scuola genitori di Brendola invece è un progetto nato dalla sinergia tra l’amministrazione comunale, la dirigenza e il comitato genitori dell’Istituto comprensivo “Galilei”, in collaborazione con l’associazione “Noi insieme”. Anche per l’anno scolastico in corso l’iniziativa ha raccolto un ricco elenco di proposte per fornire ai genitori i consigli giusti con cui valutare i segnali nel comportamento dei figli che possono essere indice di disagio e difficoltà. Sono stati trattati temi riguardanti lo sportello di ascolto psicologico, il cyberbullismo, la sana alimentazione, la fermezza educativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *