Borgo Berga, Cappelletti: “Il cerchio si sta chiudendo”

Dal senatore vicentino del Movimento 5 Stelle, Enrico Cappelletti, riceviamo e pubblichiamo. 

***** 

Siamo ben lieti del fatto che la Procura della Repubblica di Vicenza stia facendo luce sugli abusi consumati nella costruzione dell’ecomostro di Borgo Berga. L’inchiesta si allarga ed il cerchio si stringe. Altre dicioassette persone sono state infatti iscritte nel registro degli indagati, per il reato di lottizzazione abusiva dell’area che comprende anche il nuovo Tribunale. Il numero di persone coinvolte lascia legittimamente pensare addirittura ad ipotesi di associazione a delinquere.

Nel silenzio della politica cittadina, di centro destra e di centro sinistra, il Movimento 5 Stelle si batte ormai da anni, assieme a numerosi comitati di cittadini ed associazioni, per la ricerca della verità. Abbiamo denunciato le molte anomalie del nuovo complesso edilizio non solo all’autorità giudiziaria, ma anche alla Corte dei Conti, che ha provveduto a mettere in mora l’intero consiglio comunale, e all’autorità anticorruzione, dove é aperto un altro fascicolo di inchiesta.

Dal 2013 attendiamo risposta alle interrogazioni parlamentari sottoposte all’attenzione dei ministri della giustizia e dell’ambiente. Ministri che evidentemente hanno cose ben più importanti da fare, come ad esempio, rispondere alle pressioni delle lobbies del petrolio, piuttosto che adempiere ad un preciso dovere costituzionale.

Siamo tornati recentemente sulla questione, stigmatizzando la scelta di trasferire a Borgo Berga gli uffici dell’Agenzia delle Entrate di Via Palladio. Con la stipula del contratto di locazione, l’Agenzia delle Entrate rischia infatti di legittimare l’intero insediamento, in pendenza di giudizio della magistratura. Speriamo che, alla luce degli eventi, si possa quantomeno pervenire ad un ripensamento rispetto a questa decisione decisamente non condivisibile.

Senatore Enrico Cappelletti – Movimento 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità