Veneto

Veneto, nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica

Duecento alloggi di edilizia residenziale pubblica, localizzati in tre capoluoghi e in diversi comuni di medie dimensioni del Veneto, verranno ristrutturati e potranno essere a breve assegnati a famiglie in difficoltà. Con la firma dei decreti di concessione del finanziamento di 5 milioni e 129 mila euro assegnato ad Ater e ai comuni, partirà infatti la prima fase degli interventi previsti dal piano decennale, varato dalla giunta Zaia nell’autunno scorso, per lavori di manutenzione in alloggi di edilizia residenziale pubblica sfitti, che necessitano di interventi per poter essere rimessi in locazione.

Nel dettaglio saranno destinati 850 mila euro al comune di Padova, per recuperare 17 alloggi, 996 mila euro al comune di Vicenza, per 54 abitazioni, un milione e 246 mila euro al comune di Bassano del Grappa, per 36 appartamenti, 400 mila euro al comune di Vittorio Veneto, per 8 strutture, 510 mila euro a Monselice, per 49 alloggi, 248 mila euro a Porto Tolle e a Porto Viro, per 9 abitazioni, circa 96 mila euro a Caorle, per 5 appartamenti e, infine, 84 mila e 258 mila euro all’Ater di Verona per il restauro e la messa a norma di 3 strutture.

“Si tratta – ha concluso l’assessore regionale all’edilizia residenziale, Manuela Lanzarin – della prima tranche di finanziamenti ricevuti dal ministero e messi a disposizione dalla Regione, che fanno capo al programma di finanziamento decennale deliberato dalla giunta regionale. In questa prima fase sarà così possibile recuperare 199 appartamenti fatiscenti, che saranno ristrutturati e restituiti alle disponibilità di Comuni e Ater,  per dare una casa alle famiglie in stato di bisogno”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button