Breaking News

Parco Querini, multa a chi dà da mangiare agli animali

Da oggi, dare da mangiare agli animali presenti a parco Querini potrebbe costare caro. Il settore ambiente, energia e tutela del territorio del Comune di Vicenza ha infatti pubblicato un’ordinanza che vieta la somministrazione di cibo ai conigli e agli altri animali del parco, perché questo è di intralcio alle operazioni di cattura e ne favorisce la proliferazione. Chi violerà il provvedimento, dunque, sarà punito con una sanzione amministrativa da 25 a 150 euro.

Come è noto, in seguito agli abbandoni abusivi nel parco, le numerose colonie di animali che si sono formate, stanno creando una situazione anomala sia dal punto di vista sanitario, sia da quello dei possibili danni al patrimonio. Per questo, già da qualche mese sono iniziate le operazioni di raccolta dei conigli del parco da parte dei volontari dell’Enpa. Gli esemplari catturati vengono portati nell’area retrostante il canile comunale di Gogna e poi liberati in due grandi recinti, uno per i maschi e l’altro per le femmine, dotati di microchip e sottoposti a profilassi sanitaria, per poi essere sterilizzati.

“Al di là delle sanzioni previste per il mancato rispetto dell’ordinanza e che potranno essere inflitte anche dalle guardie zoofile spesso presenti nel parco – ha spiegato l’assessore alla progettazione e alla sostenibilità urbana, Antonio Dalla Pozza -, è fondamentale la collaborazione dei cittadini, soprattutto per la tutela di questi delicatissimi animali. Dare loro del cibo, infatti, vanifica l’operazione di cattura che consiste nell’attrarli all’interno di appositi recinti attraverso alimenti a loro graditi. L’attività è indirizzata a poter somministrare ai conigli, alcuni dei quali malati, le cure necessarie e a collocarli in un luogo protetto e sicuro, evitando il proliferare della colonia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *