Arte, Cultura e Spettacoli

Marostica, la donna nella pittura di Gianni Riccioni

Corpi e visi femminili in mostra a Marostica, al Castello inferiore, nell’esposizione dal titolo “Immagini di donna” e firmata da Gianni Riccioni, pittore marosticense che ha dedicato tutta la sua produzione all’immagine della donna, ritratta in figure armoniose, con dipinti e altorilievi. L’inaugurazione delle mostra è in programma per sabato 5 marzo, alle 18. Visitabile fino al 13 marzo, la personale di Riccioni celebra dunque anche l’8 marzo, per una scelta precisa dell’assessorato comunale alla Cultura e del Comitato “Vivere per la pace”, e contempla una serie di opere realizzate a matita e pastelli, quadri in acrilico ed altorilievi in terra rossa.

dipinto-corpo-donna-riccioni“I ritratti di donna – ha spiegato l’artista – sono parte della mia fantasia, non raffigurano donne reali. Il corpo femminile rappresentato è quello di qualsiasi donna, immortalato nella sua quotidianità, con la sua naturale sinuosità e bellezza e nella maestosità e semplicità dei movimenti, la donna vista come parte integrante della vita”. Gianni Riccioni (per tutti Gianetti Marostica) è nato nel 1963. Fin da ragazzo coltiva la passione per la pittura, sostenuto dal professore di disegno che consiglia ai genitori la frequentazione di un istituto artistico. Gianni invece dopo le scuole entra nell’azienda di ceramica di famiglia, dove comunque realizza modelli che vengono messi in produzione.

Al sopraggiungere della crisi, con l’invasione dei prodotti a basso costo dei Paesi asiatici, cede l’attività e, pur lavorando nel settore dell’industria cartotecnica, oggi si dedica con assiduità alla pittura. La mostra è visitabile tutti i giorni, ad ingresso libero, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button