Vicenzavicenzareport

Maestra d’asilo maltratta gli alunni. Sospesa

Fino alla fine dell’anno scolastico non potrà più insegnare perché sottoposta ad una ordinanza di misura cautelare interdittiva. È quanto è stato disposto nei confronti di un’educatrice sessantenne del vicentino che, dunque, per cinque mesi, sarà sospesa dall’esercizio del pubblico servizio di insegnante in una scuola materna per l’accusa, nei suoi confronti, di maltrattamenti contro i suoi alunni che sarebbero andati avanti per circa un anno e mezzo, fino al febbraio 2016. Il compito di notificare l’ordinanza è spettato ai carabinieri del Comando provinciale di Vicenza.

La donna, maestra in una scuola dell’infanzia, avrebbe abusato del proprio ruolo mantenendo un atteggiamento autoritario e violento nei confronti degli scolari, bambini che vanno dai tre ai cinque anni di età. Li avrebbe insultati, anche con fare violento, arrivando a minacciarli di gravi conseguenze, nel caso avessero tenuto comportamenti non adeguati.

In un’occasione, ad esempio, visto che un bambino aveva sputato verso un suo coetaneo, l’educatrice avrebbe agito allo stesso modo, cioè sputando, a sua volta, in faccia all’alunno, come “metodo di insegnamento”. I fatti contestati alla donna, come detto, farebbero riferimento un arco temporale compreso tra ottobre 2014 e febbraio 2016. Un lasso di tempo, durante il quale i piccoli avrebbero subito crisi di pianto, ma anche sofferenze fisiche e morali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button