Breaking News

Lega Pro, Bassano corsaro a Mantova

Il Bassano è una macchina perfetta e dopo la vittoria ottenuta a Mantova si mantiene ben saldo al secondo posto. I giallorossi portano così a casa tre punti molto importanti al termine di un match dove i padroni di casa non si sono risparmiati senza però mai fare male. È D’Ambrosio ad aprire le marcature all’11, al 58′ Falzerano chiude i conti.

Subito in vantaggio gli ospiti con D’Ambrosio che all’11’ appostato sul secondo palo di testa raccoglie il corner di Proietti e lo deposita in rete. Il Mantova prova a reagire, al 28′ Caridi chiama in causa Rossi che devia in angolo una potente conclusione, poi al 34′ l’arbitro annulla una rete a Marchi pescato in fuorigioco. I padroni di casa provano a trovare il pareggio prima dell’intervallo ma Rossi è bravo a neutralizzare tutti i tentativi d’attacco.

Nella ripresa il copione si ripete: il Bassano fa gol, il Mantova prova a reagire ma non punge e rimane al terzultimo posto. Al 58′ Falzerano trafigge Bonato con un sinistro dal limite dell’area al termine di una splendida azione personale. La gara ha visto i giallorossi superiori, complice anche la distanza in classifica tra due formazioni, e alla fine la vittoria è meritata.

MANTOVA-BASSANO 0-2

MANTOVA (4-3-3): Bonato; Lo Bue, Trainotti, Carini (27′ st Tripoli), Sereni; Di Santantonio (14′ st Zammarini), Pepetuini (20′ st Samb), Raggio Garibaldi, Gonzi, Marchi, Caridi. A disp.: Pane, Scrosta, Cristini, Longo, Maggio, Del Bar. All. Prina.

BASSANO (4-2-3-1): Rossi; D’Ambrosio, Martinelli, Bizzotto, Semenzato; Cenetti (32′ st Davì), Proietti; Falzerano, Misuraca, Piscitella (16′ st Laurenti); Momentè (41′ st Fabbro). A disp.: Costa, Toninelli, Barison, Soprano, Stevanin, Gargiulo, Voltan Maistrello. All. Sottili.

ARBITRO: Pagliardini di Arezzo.

MARCATORI: pt 11′ D’Ambrosio (B), st 13′ Falzerano (B)

NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Ammoniti: D’Ambrosio, Momentè, Bizzotto (B), Di Santantonio (M) tutti per gioco scorretto. Recupero: pt 2′, st 3′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *