Senza categoria

Giovani chef ai fornelli per il premio De.Co. Trentin

Giovani chef all’opera. Nella Settimana dell’artigianato, un appuntamento sarà totalmente dedicato a ragazzi e cucina. La serata di giovedì 17 marzo vedrà protagonisti diversi giovani chef che, in Villa Godi Malinverni a Lugo, si sfideranno nella preparazione di una cena per conquistare la quarta edizione del “Premio De.Co. Severino Trentin”. L’ambito premio nasce da un’iniziativa dei ristoratori di Confartigianato Vicenza in ricordo del collega che fu figura di riferimento nella promozione dei prodotti alimentari del territorio locale.

Un’attività, quella di Severino Trentin, da cui è scaturita la Denominazione Comunale (De.Co.), vale a dire il riconoscimento geografico di produzioni che rappresentano la storia e tradizione di un luogo. Obiettivo del premio, quindi, è quello di far conoscere alle giovani generazioni di cuochi le eccellenze tipiche di Vicenza e dintorni. Comprendendo e promuovendo le De.Co. territoriali, gli chef del domani potranno valorizzare ancora di più la ristorazione locale sotto l’aspetto del gusto, ma anche da quello di legame storico culturale, importante spunto di richiamo turistico.

Il concorso è rivolto agli istituti alberghieri che preparano i futuri professionisti della tavola. In collaborazione con i loro insegnanti, durante la “De.Co.mpetition” i ragazzi dovranno realizzare un menu a base di prodotti De.Co. vicentini, che sarà servito a cena e giudicato dal pubblico. All’istituto vincitore andranno il trofeo e i mille euro in palio. Parteciperanno: Cfp “Dieffe” di Lonigo, Cfp “Enaip Veneto” di Vicenza, Cfp “Engim Veneto” di Tonezza, Iis “Mario Rigoni Stern” di Asiago, Ipa “Pellegrino Artusi” di Recoaro e Cfp “San Gaetano” di Vicenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button