Bassano, si parla d’amore a “Incontri senza censura”

L’amore nelle sue varie sfaccettature, compresi il sesso ed il tradimento, al centro del prossimo appuntamento, a Bassano del Grappa, della rassegna “Incontri senza censura” che torna nella sua sede abituale, nella sala presentazione, di largo Corona d’Italia, della libreria La Bassanese, organizzatrice della manifestazione con il patrocinio dell’ordine dei Giornalisti del Veneto. Tutto questo domani, giovedì 3 marzo, alle 20.45, quando a parlarne sarà lo scrittore Alessandro Zaltron.

Alessandro Zaltron
Alessandro Zaltron

Zaltron scrive, di professione, da 25 anni ed ha pubblicato una decina di libri fra romanzi, saggi semiseri e guide letterarie, e circa il doppio come ghostwriter per conto di altri. Si occupa di temi amorosi da una quindicina d’anni, attraverso libri, riviste, trasmissioni radiofoniche e sul web. Molto successo hanno i suoi “amorismi”, aforismi d’amore, che pubblica sul suo blog www.cronachesentimentali.com e sulla pagina di Facebook che porta lo stesso nome. Il punto di partenza dell’incontro è che ogni 3,7 minuti, in Italia, una coppia si separa o divorzia; milioni di persone si iscrivono a siti di incontri extraconiugali; aumentano il numero di unioni omosessuali e i giovani che si dichiarano bisex.

Da queste considerazioni nascono una serie di domande: ha ancora senso oggi parlare di coppia tradizionale? Cos’è il tradimento e quando può essere tollerato? E il sesso, che cosa è diventato tra pornografia galoppante, scambi di coppia, sex toys di design, Bdsm ( acronimo di bondage, dominazione e sadomaso)? L’uscita del nuovo libro di Alessandro Zaltron, “Cronache sentimentali” (Franco Angeli editore), costituisce l’occasione per fare il punto su questi temi che toccano tutti noi.

Anche grazie all’ironia di Zaltron e ai video che l’organizzazione ha preparato, si potrà scoprire “come sopravvivere all’amore” attraverso le esperienze e i segreti di centinaia di persone da lui intervistate nel corso degli anni. Una serata senza censura, per confrontarsi, trovare risposte, raccontare le proprie vicende. Una sorta di reportage nella vita più intima e sorprendente degli esseri umani, accoppiati o liberi che siano. L’incontro è aa ingresso libero ed è consigliata la prenotazione dei posti a sedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità