Breaking News
Giorgia Sottana, play del Famila Wuber Schio
Giorgia Sottana, play del Famila Wuber Schio

Basket, sfida con Parma per il Famila Schio

Penultimo appuntamento della stagione regolare per il Famila Wuber Schio. Domani, alle 19, le scledensi ospiteranno tra le mura amiche del PalaRomare le tigri gialloblù del Lavezzini Basket Parma, nell’undicesimo turno di ritorno di Almo nature cup. Quello di sabato, dunque, sarà il penultimo turno del massimo campionato italiano di basket femminile anche se, in totale, le giornate da giocare sono tredici, perché la dodicesima è stata disputata il 13 febbraio. Per l’ultimo atto della regular season si dovrà quindi attendere il 10 aprile, perché il prossimo fine settimana, il 2 e 3 aprile, la serie A1 si fermerà per lasciare spazio alle Final four di Coppa Italia, l’Anthea Cup, in programma al palasport di viale dell’Industria.

Facendo un bilancio della stagione che oramai è agli sgoccioli, prima analizzare brevemente la sfida tra le arancioni e le gialloblù, è evidente il divario tra le prime quattro forze del torneo (Lucca, Ragusa, Schio e Venezia) e tutte le altre squadre. La Reyer Venezia, che chiude il quartetto di testa, ha al suo attivo 38 punti, appena sotto, San Martino di Lupari, ne ha 24, ben dodici di meno.

Parma, poi, si trova un altro gradino più giù, a quota 24. Con 40, invece le ragazze di coach Mendez, sono terze in graduatoria, anche se devono recuperare la partita con le siciliane della Passalacqua, che si giocherà il 6 aprile. Intanto è arrivato il primo verdetto della stagione, e si tratta di una retrocessione. È certo, infatti, che il Cus Cagliari, in seguito alla sconfitta di domenica scorsa contro Vigarano, l’anno prossimo non disputerà la serie A1.

Tornando ora alle prossime avversarie del Famila, le ducali sono alla ricerca della terza vittoria consecutiva, dopo le sudate affermazioni contro Battipaglia e Sesto San Giovanni. E, sebbene la gara di andata contro le vicentine, giocata in dicembre al PalaCiti di Parma, si concluse con un successo per le scledensi, conquistare i due punti in palio non fu un’impresa semplice. Le ragazze di Mendez, infatti, ebbero la meglio sulle tigri solo nell’ultimo parziale. Tra l’altro, proprio durante quel match, Macchi subì l’infortunio che la tenne lontana dal parquet per qualche mese. Attualmente, invece, è la play ex gialloblù, Valeria Battisodo, ad essere ferma ai box.

Per quanto riguarda la rosa a disposizione di coach Procaccini, non ci sono variazioni rispetto alla formazione che ha iniziato la stagione e che ha nel terzetto Clark-Ugoka-Brezinova il nucleo del quintetto di partenza schierato dal tecnico gialloblù. Completano il competitivo roster Spreafico, Zara, De Pretto, Marangoni e Giorgi. Schio dispone di una panchina più lunga di quella del Lavezzini e, più in generale, rispetto ad altre formazioni, la società del presidente Cestaro può contare su un divario poco marcato tra il livello tecnico delle titolari e delle riserve. Un aspetto che, ha fatto e che potrà continuare a fare la differenza.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *