Breaking News

Banca Popolare di Vicenza, il M5S incontra i cittadini

“La Banca Popolare di Vicenza balla sul Titanic. Come evitare l’iceberg?” La suggestiva e drammatica immagine non è altro che il titolo che il Movimento 5 Stelle dà alla nota con cui presenta la tappa vicentina del suo tour salva risparmiatori, e forse l’evento stesso, che si terrà venerdì 4 marzo, alle 18, all’Hotel Tiepolo, in viale San Lazzaro, a Vicenza. Vi parteciperannocinque parlamentari del movimento, ovvero il senatore Enrico Cappelletti ed i deputati Dino Alberti, Marco Brugnerotto, Daniele Pesco e Alessio Villarosa, oltre al capogruppo in Consiglio regionale Jacopo Berti.

“Perdite da 1,4 miliardi l’anno scorso – scrive il Movimento 5 Stelle, annunciando l’incontro – e un Cet1 crollato al 6,65%. Banca Popolare di Vicenza si prepara a votare, il 5 marzo prossimo, l’aumento di capitale, la trasformazione in Spa e lo sbarco in Borsa. Nel frattempo, mentre l’opinione pubblica si chiede addirittura se sia il caso di tenere un conto corrente presso l’istituto, l’ombra del bail-in si allunga e la dirigenza cerca di costringere il consenso dei soci rispetto alla trasformazione, fissando un diritto di recesso a 6,3 euro per azione”.

Come garantire tutela e libertà di scelta degli investitori? Cosa fare per ridare nuova linfa a Pop Vicenza? Sono questi i quesiti dunque a cui si tenterà di dare risposta nel tour “salva-risparmiatori”, organizzato proprio nel giorno che precede l’attesa assemblea. E le proposte che vengono lanciate dai pentastellati sono: voto segreto in assemblea per lasciare piena autonomia ai piccoli soci, scissione della banca in istituti di minori dimensioni e limiti ai compensi del Cda.

Un commento

  1. claudio sacilotto

    voto segreto in assemblea per lasciare piena autonomia ai piccoli soci, scissione della banca in istituti di minori dimensioni e limiti ai compensi del Cda.
    I PENTASTELLATI DEVONO INVITARE A VOTARE NO, NO E NO.
    ANCHE PERCHE’ IL VOTO E’ PER ALZATA DI MANO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *