Arte, Cultura e Spettacoli

Vicenza, “Sfrattati” al Teatro Spazio Bixio

C’è satira e umorismo nella commedia brillante, di Renzo Segala, che andrà in scena sabato 27 febbraio, alle 21, al Teatro Spazio Bixio di Vicenza. Il titolo è “Sfrattati” e si tratta dell’ultima produzione della compagnia veronese Teatro Impiria, con il collaudato duo comico Guido Ruzzenenti e Paolo Rozzi, per la regia di Andrea Castelletti. Racconta di una lotta senza esclusione di colpi tra un inquilino, molto originale, ed il suo padrone di casa, molto convenzionale, che tenta di sfrattarlo.

Tra i due inizia un divertente duello fatto di invenzioni, trucchi, gags e battute al vetriolo, che si susseguono tra colpi di scena e un imprevedibile finale a sorpresa. Una pièce teatrale dove la comicità non rimane fine a se stessa ma assume i toni della satira di costume, portando alla ribalta la società attuale, il sistema bancario e la drammatica situazione degli sfratti nel nostro paese. Il tutto è accompagnato dalle musiche di Michele Bombatomica & Dirty Orkestra, tratte dall’album “Doomed, out of tune and in the hands of a madman” (trad. Sventurato, stonato e nelle mani di un pazzo), recensito dalla rivista Blow Up e collocato fra le migliori novità discografiche indipendenti 2014.

L’evento si inserisce nell’ambito della stagione “Mai così vicini”, la decima edizione di “Teatro Elemento”, dello spazio-off del Comune di Vicenza, affidato per la parte artistica e organizzativa a Theama Teatro. Quanto alla compagnia che porta in scena la commedia, Teatro Impiria nasce a Verona nel 2005, su iniziativa di Andrea Castelletti, secondo un progetto teatrale di coinvolgimento di artisti provenienti da diverse realtà e da diverse forme d’arte. La sua produzione si caratterizza per proposte di testi originali e di alto contenuto. Ha all’attivo una ventina di spettacoli e numerosi premi vinti a vari concorsi e festival nazionali di settore. A livello internazionale ha realizzato una tournée in Brasile e rappresentato l’Italia a festival in Austria, Romania, Danimarca e Canada.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button