Arte, Cultura e Spettacoli

“Pinocchio” al Teatro Comunale di Lonigo

La storia di Pinocchio rivivrà a teatro domenica 14 febbraio, alle 17, a Lonigo. Nell’ambito della rassegna “A teatro con mamma e papà” è infatti la compagnia Zaches Teatroa proporre, al Teatro Comunale di Lonigo, la storia del burattino più famoso del mondo in un lavoro liberamente ispirato a “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” di Carlo Collodi Regia e drammaturgia sono Luana Gramegna, interpreti invece Alice Conti, Gianluca Gabriele, Giulia Viana, per uno spettacolo che è consigliato a bambini a partire dagli 8 anni.

“Il progetto – si legge in una nota di presentazione – nasce dalla volontà di recuperare la storia originale di Pinocchio così come Collodi la diede alle stampe nel 1883. L’intento è quello di ritrovare quella forza originale del testo che nel tempo si è perduta, quell’atmosfera un po’ polverosa e usurata, ma anche cruda e ironica”.

“Ci troviamo in un Teatro di Marionette dismesso, in un luogo dal sapore incantato, a raccontare una storia che vede come protagonista proprio un burattino, creato di proposito per calcare le scene. A ben vedere, però, c’è un curioso ribaltamento in atto: anziché essere i pupazzi a rappresentare gli esseri viventi sono invece gli esseri umani, gli attori, a rappresentare dei burattini. Ad accompagnarci in questo mondo liminale, frontiera magica tra sogno e realtà, è la figura enigmatica della Fata-bambola turchina, che si anima, con movimenti plastici e un fare straniato, per raccontare le peripezie di Pinocchio. È lei la narratrice-manipolatrice della storia che, usando costantemente trucchi teatrali, guida Pinocchio nelle sue avventure-disavventure iniziatiche”.

“Il lavoro della sorprendente compagnia toscana – conclude la presentazione -, si concentra sul linguaggio e le tecniche del teatro di figura, con particolare attenzione all’uso della maschera, ma si misura contemporaneamente con altri linguaggi artistici, propri dell’estetica e della poetica della compagnia”. Info e prevendite anche online sul sito www.geticket.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button