Provinciavicenzareport

Marostica, aderisce al “Patto sociale per il lavoro”

Anche il Comune di Marostica ha aderito al “Patto sociale per il lavoro vicentino”, un progetto che sviluppa percorsi di inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro, tramite un tirocinio della durata di 5 mesi e l’erogazione delle relativa borsa di stage. Nel complesso, il patto sociale, giunto alla terza edizione grazie al finanziamento della Fondazione Cariverona e al cofinanziamento della provincia e dei comuni, ha già permesso l’inserimento di 1.100 persone disoccupate e il sostegno al reddito di altre 1.350 in contesti di pubblica utilità.

I destinatari sono persone disoccupate in situazione di svantaggio lavorativo e sociale, residenti o domiciliati in provincia di Vicenza e iscritti al centro per l’impiego. Al Comune di Marostica sono stati assegnati cinque tirocinanti, per una quota di finanziamento a suo carico di 3.247,75 euro. “Si tratta – ha spiegato il sindaco, Marica Dalla Valle – di un esempio di welfare attivo che stiamo portando avanti con convinzione. Questa politica è supportata dall’attività dello sportello Informalavoro, che raccoglie le richieste di lavoro, facendo incontrare domanda e offerta e contatta le aziende del territorio. Al servizio fanno riferimento tutti comuni dell’unione montana marosticense”.

Lo sportello Informalavoro di Marostica, attivo dal 2014 e aperto il lunedì, dalle 10.30 alle 12.30, promuove l’incontro fra disoccupati e inoccupati, anche over 50, e le aziende, grazie ad un database costruito su colloqui individuali. Durante il 2015, ad esempio, 139 persone si sono presentate allo sportello, che ha sede nell’Opificio di via IV Novembre, e sono state contattate 145 aziende. “Il nostro appello – ha concluso la responsabile del servizio, Graziella Zanetti – è che sempre più imprese del territorio si rivolgano allo sportello per accedere gratuitamente ad una forza lavoro qualificata, spesso con la possibilità di usufruire di progetti e finanziamenti pubblici, sostenuti da Regione, centro per l’impiego o altri enti territoriali”.

Le aziende interessate a ricevere ulteriori informazioni sulle opportunità offerte dal Patto sociale e dallo sportello Informalavoro sono dunque invitate a contattare il servizio (ai numeri 0424 479307 – 303, fax 0424 479301, o tramite e-mail informalavoro@unionemarosticense.it) per fissare un incontro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button