Sport

Il Trial mondiale a settembre nella Valchiampo

Adesso è ufficiale: nei giorni 3 e 4 settembre la Alta Valchiampo ospiterà i campionati mondiali di Trial. E’ stata infatti presentata alla stampa, durante il fine settimana, nel municipio di Chiampo la gara della federazione motoristica internazionale valida per il campionato del mondo di Trial: l’ultima nel calendario maschile e la penultima in quello femminile. Coinvolti in settembre, per due giorni di gare, i territori di Chiampo, San Pietro Mussolino, Nogarole e Crespadoro. Prevista la partecipazione di oltre cento piloti, che arriveranno con i loro team, senza contare un pubblico di almeno diecimila persone. Oltre 800 persone  saranno coinvolte invece nell’organizzazione, messa in piedi dal Moto club Valchiampo di cui è presidente Moreno Piazza.

In conferenza stampa era presente anche il presidente del Consiglio regionale del Veneto Roberto Ciambetti, accompagnato dal consigliere regionale Antonio Guadagnini. “Una tappa di un mondiale – ha detto Ciambetti – è sempre un evento soprattutto per uno sport che, nonostante sia motoristico, ha un limitato impatto ambientale. Il trial è una disciplina che si approccia molto all’ambiente e alla natura e impone una scelta sostenibile dell’uso dei motori in zone particolarmente delicate”.

“Il nostro augurio è che questo evento mondiale possa essere una vetrina per il Veneto – hanno sottolineato all’unisono Ciambetti e Guadagnini -, un modo per mostrare le nostre eccellenze al mondo, far capire che oltre a Venezia esiste un entroterra fatto di territori con caratteristiche ambientali diversificate e che possono essere vissute dal turista a tutto tondo”.

“E’ evidente – ha concluso Ciambetti – che questo evento eccezionale, va assolutamente impiegato per promuovere il Veneto, le nostre eccellenze imprenditoriali ed economiche, ambientali e storiche, culturali e turistiche ed enogastronomiche”.

All’incontro erano presenti il consigliere provinciale Maria Cristina Franco, i sindaci Matteo Macilotti (Chiampo), Gabriele Tasso (San Pietro Mussolino), Romina Bauce (Nogarole) e Giampietro Dalla Costa (Crespadoro). Per tenere a battesimo l’evento era presente anche il delegato provinciale della FMI del Coni, Emiliano Barban e i rappresentanti delle categorie economiche a livello locale. Ad affiancare l’iniziativa l’associazione Angeli berici per la chirurgia pediatrica onlus, con il dottor Alberto Corrà.

“La macchina organizzativa è stata messa in moto da circa un mese – ha infine ricordato il presidente del Moto club Valchiamp,o Moreno Piazza -. Dobbiamo mettere a punto tutta una serie di attività per accogliere al meglio i piloti, i team, il pubblico e tutte quelle aziende locali e regionali che vorranno promuoversi tramite il nostro evento e che vorranno sostenerci in questa impresa che ha una finalità certamente sportiva, ma anche economica e turistica”. Per informazioni www.trialvalchiampo.com

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button