Cronaca

Droga party per i giovani della Vicenza bene. 2 Arresti

Milenko Sibinic
Milenko Sibinic

A modo loro sono stati intraprendenti e innovativi. Questo sia detto, beninteso, con tutto il biasimo necessario in un caso come questo. Sì perché stiamo parlando di spaccio di droga, reato per il quale sono finiti nei guai stamattina due fratelli bosniaci, residenti comunque a Vicenza da anni. Sono Milenko e Milos Sibinic, di 22 e 20 anni, che non si erano limitati a mettere su una attività di spaccio ma, in un appartamento in centro storico, avevano organizzato una sorta di droga party house, un incrocio insomma tra una fumeria e un piccolo locale attrezzato per intrattenere i clienti.

Milos Sibinic
Milos Sibinic

A frequentarlo, per altro, erano giovani rampolli della Vicenza bene, adolescenti di buona famiglia che là trovano la canna da fumarsi in pace, qualche pastiglia di ecstasy, ma anche il confort di alcuni divani, l’angolo bar e la playstation. Nel pomeriggio di sabato però i carabinieri hanno fatto irruzione mettendo fine alla cosa e trovando stupefacenti di vario tipo: 100 grammi di marijuana, 150 grammi di hashish e sei pastiglie di ecstasy, oltre a 450 euro in contanti, ritenuti frutto dello spaccio.

Quanto ai giovani clienti, in quel momento nell’appartamento erano in cinque, tre dei quali non ancora maggiorenni. I due bosniaci invece sono stati arrestati, ai domiciliari, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Si sta inoltre indagando per risalire alla provenienza degli stupefacenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button