Sport

Basket femminile, l’Ital-Famila affonda l’Albania

Una valanga azzurra si è abbattuta, questa sera, all’Asllan Rusi Sports Palace di Tirana. Con il punteggio di 40-86, infatti, la Nazionale italiana ha superato l’Albania, fanalino di coda del gruppo C, nella prima giornata di ritorno delle qualificazioni all’EuroBasket women del 2017. La Nazionale di coach Capobianco, che annovera tra le sue fila sette giocatrici di Schio, si presenterà dunque all’ultimo mini-ciclo di partite di qualificazione ai prossimi campionati europei di basket femminile, in calendario a novembre, come capolista del girone.

Passando ad un breve resoconto della gara delle 18, dopo un avvio zoppicante, caratterizzato da molti errori per entrambi i quintetti, Ress trova, finalmente, il fondo della retina, 0-2. Gorini la segue a ruota, 0-4, ma Myrto accorcia, 3-4. Sono ancora Ress e Gorini a centrare il bersaglio, per il +5, 3-8, ed è di nuovo Myrto a limare il divario, 5-8. Sull’8-10 di metà quarto, le padrone, però, non fanno più avanzare il tabellone. L’Italia, invece, si avvale del quartetto scledense Macchi-Sottana-Gatti-Zandalasini, per confezionare l’8-19 di fine primo parziale.

La Nazionale italiana, padrona del campo anche nella seconda frazione, balza a + 16, 8-24. Al terzo tentativo, Bujari trova una conclusione dalla lunga distanza, 11-24. Ancora due triple consentono alle albanesi di portarsi a -9, 17-26, ma il break di 11-0 di Zandalasini, Nadalin e Bestagno ricaccia indietro le rossonere, 17-37, che chiudono la prima parte di gara sotto di 22 lunghezze, 24-46.

Sono solo sei i punti realizzati dalle ragazze di coach Borova nel terzo quarto, quattro su azione e due tiri liberi. La Nazionale italiana, invece, ne mette a referto 22 e si comporta bene anche in difesa, non concedendo alle avversarie buone linee di passaggio e costringendole a cercare soluzioni da fuori. Alla terza sirena le azzurre conducono per 30-68.

La partita non ha più molto da dire e gli ultimi dieci minuti scorrono senza troppe interruzioni. In apertura di frazione, Gjoni trova i suoi primi ed unici punti, 32-68. Sul 34-70, Sottana è protagonista del 7-0, che vale il + 33, 34-77. Il centro da dietro l’arco dei 6,75 di Bujari, a sei minuti dal termine della contesa, 40-81, è anche l’ultimo canestro delle albanesi. Sul versante italiano c’è ancora spazio per le arancioni Zadalasini e per Bestagno. Ed è proprio della lunga sanremese il sigillo finale del match, 40-86.

ALBANIA: Zykaj 12, Lalaj, Gjoni 2, E. Bujari 13, G. Bujari 2, Papa ne, Aliaj, Dashja, Xhanaj 2, Mehmeti ne, Qypi 2, Myrto 7

ITALIA: Consolini 4, Sottana 14, Gatti 5, Dotto 6, Masciadri 2, Zandalasini 13, Nadalin 7, Gorini 7, Bestagno 12, Ress 8, Tagliamento, Macchi 8

In virtù della sconfitta, in trasferta, del Montenegro contro la Gran Bretagna (71-67), la classifica del girone C è la seguente: Italia 8, Montenegro e Gran Bretagna 6, Albania 4.

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button