Breaking News

Vicenza, “Un tè nel 900” a palazzo Chiericati

Quattro pomeriggi in pinacoteca, a Vicenza. Da domenica 17, a palazzo Chiericati, andrà in scena “Un tè nel Novecento”, un ciclo di quattro conferenze ad ingresso libero e di visite guidate, per illustrare al pubblico la collezione di opere del Novecento del medico chirurgo di Montecchio Maggiore, Alessandro Ghiotto, donata al Museo civico di Vicenza, ed esposta fino alla fine di febbraio nell’ala novecentesca recentemente restaurata, in attesa di trovare una nuova e definitiva collocazione nell’ala ottocentesca, ancora da rinnovare.

Durante gli incontri, che inizieranno alle 16 nel salone d’onore al primo piano e saranno condotti da altrettanti relatori, si potranno apprezzare le 121 opere che raccontano la pittura del secolo scorso, realizzate da autori come Licata, Corpora, Guidi, Perilli, Saetti, Gianquinto, Santomaso, Zotti, con le presenze dei vicentini Noro e Stocco. Aprirà la rassegna, domenica 17, Stefania Portinari, con “Alessandro Ghiotto, collezionista e mecenate: una promenade tra opere e memorie”. Seguirà il 24 gennaio, Vittorio Pajusco, dottorando all’università Ca’ Foscari di Venezia, con “Il lascito Alessandro Ghiotto: dallo Spazialismo all’astrazione geometrica”.

“Le collezioni grafiche del novecento a Palazzo Chiericati: dalle donazioni alla valorizzazione del patrimonio” saranno oggetto dell’incontro del 31 gennaio, condotto da Chiara Signorini, borsista della Fondazione Giuseppe Roi e in servizio nella pinacoteca civica. La chiusura della rassegna, il 7 febbraio, è riservata al tema “Palazzo Chiericati XXI: un museo nel Novecento” a cura del direttore scientifico della pinacoteca civica di palazzo Chiericati, Giovanni Carlo Federico Villa. Alla fine di ogni conferenza, alle 17, nella sala del Firmamento, al piano terra, sarà offerto un tè da alcune associazioni culturali. In seguito, il pubblico sarà accompagnato alla visita guidata della collezione, che durerà circa 40 minuti, in gruppi di 20-25 persone ciascuno.

L’esposizione temporanea “Le strutture del Primario. Il lascito Alessandro Ghiotto a Palazzo Chiericati”, curata da Stefania Portinari, è visitabile il sabato e la domenica fino al 21 febbraio. L’ingresso è consentito fino ad un massimo di trenta persone per volta. L’accesso è compreso nel biglietto di Palazzo Chiericati. Chi parteciperà alle conferenze “Un tè nel Novecento” potrà entrare gratuitamente. Per informazioni si possono contattare i musei civici di Vicenza, al numero 0444 222811 o all’indirizzo e-mail museocivico@comune.vicenza.it, oppure l’ufficio Iat, allo 0444 320854, o all’indirizzo iat@comune.vicenza.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *