Vicenza, più sicuro l’accesso alla torre Bissara

È stato approvato oggi, dalla giunta comunale di Vicenza, il progetto che prevede di realizzare un sistema di accesso in sicurezza alla torre Bissara, la torre civica in piazza dei Signori. Questi lavori rientrano nell’ambito degli interventi di straordinaria manutenzione del patrimonio comunale e prevedono una spesa di 58 mila euro.

La torre Bissara
La torre Bissara

La torre, detta anche torre di Piazza, è stata costruita nel 1174, per volere della famiglia Bissari e svetta sulla città, dall’alto dei suoi quasi 83 di altezza, accanto alla Basilica palladiana e a palazzo degli uffici. Proprio da questo edificio è necessario passare per accedere, tramite una porta, alla scala interna che consente di giungere fino alla cella campanaria. Dopo il bombardamento del marzo 1945, che ha colpito la torre e anche la vicina Basilica, la scala è stata ricostruita in cemento armato e presenta uno scarno parapetto in legno, di modesta sezione, che la rende inaccessibile in condizioni di sicurezza.

Il progetto approvato oggi, su proposta dell’assessore alla cura urbana Cristina Balbi, riguarda l’inserimento di un sistema anticaduta detto, in gergo tecnico, “linea vita” che, tramite ancoraggi, permetterà la salita all’interno della torre in condizioni di sicurezza. In pratica, sarà realizzata una corda di acciaio, che verrà ancorata lungo le pareti della torre in andamento alla scala esistente.

Si tratta di interventi che consentiranno di accedere alla torre sia per gli ordinari sopralluoghi di ispezione e manutenzione dell’edificio, da parte dei tecnici e dei manutentori del Comune, sia per la futura installazione di un sistema di monitoraggio strutturale, deputato al controllo delle condizioni statiche della torre. Dalla sua costruzione infatti sono stati numerosi gli interventi per assicurarne la stabilità, come il radicale restauro del 2002.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *