Vicenzavicenzareport

Vicenza, lavori sul campanile della chiesa della Stanga

Il Comune di Vicenza destinerà quest’anno 78 mila euro agli interventi sugli edifici destinati al culto o ai servizi religiosi. A beneficiare di questa cifra, che supera di oltre 50 mila euro i 26.520 previsti dalla legge regionale, saranno la chiesa di Santa Maria Regina della Pace alla Stanga, la chiesa di San Michele in Santa Maria in foro (Servi), in piazza Biade e la chiesa di San Giovanni Evangelista a Santa Croce Bigolina.

Il contributo più sostanzioso, 60 mila euro, andrà proprio alla chiesa della Stanga. “Abbiamo deciso – ha spiegato il sindaco, Achille Variati – di riservare la quota più alta di contributo alla chiesa della Stanga, che quest’anno festeggia il centenario del voto alla Madonna di Monte Berico. Il 25 febbraio 1917 l’allora sindaco, Licinio Muzani, chiese che la città e la diocesi di Vicenza fossero risparmiate dall’invasione nemica. Gli austriaci furono bloccati sulle montagne e, per riconoscenza, Muzani fece costruire la chiesa, inaugurata nel 1923. La parrocchia riceverà un contributo di 60 mila euro, che servirà a coprire una parte della spesa complessiva di 106 mila euro, per effettuare la manutenzione della torre campanaria”.

Per quanto riguarda gli altri contributi, alla chiesa di San Giovanni Evangelista verranno destinati 5 mila euro, a fronte di una spesa di poco più di 16 mila euro, per il rifacimento del tetto, con l’inserimento della guaina di impermeabilizzazione, l’installazione di un sistema antifurto e la manutenzione del portale d’ingresso. Infine, la chiesa dei Servi beneficerà di 13 mila euro, parte di una spesa complessiva di oltre 171 mila euro, che servirà per attuare modifiche interne, per ricavare spazi più ampi e regolari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button