Breaking News
Ecco come potrebbe diventare la nuova rotatoria del teatro comunale
Ecco come potrebbe diventare la nuova rotatoria del teatro comunale

Vicenza, 100 mila euro per rendere più verde la città

Vicenza diventerà più verde, grazie a nuovi alberi, siepi e cespugli che saranno collocati in diverse zone della città, secondo quanto previsto dal Piano della manutenzione straordinaria degli alberi, presentato oggi. Gli interventi, per i quali l’assessorato alla cura urbana ha stanziato 100 mila euro, inizieranno nelle prossime settimane. Questo piano rientra nel percorso di monitoraggio e di valorizzazione del verde stradale intrapreso nel 2012 dall’amministrazione Variati, con il finanziamento di 250 mila euro del progetto “500 alberi per la città”, che ha consentito di mettere a dimora 627 nuove piante.

Ecco una panoramica delle opere previste nel Piano. Nel tratto a ridosso delle mura storiche in viale Mazzini, verranno stanziati 50 mila euro per valorizzare il contesto dal punto di vista del verde. Saranno integrate le essenze esistenti, lungo l’aiuola spartitraffico, poi, sarà data continuità alla siepe e verranno inserite nuove lagerstroemie. La rotatoria del teatro comunale prevede un allestimento con siepi e cespugli che richiamano la trama delle mura storiche e dello stesso teatro, e che richiederanno poca manutenzione.

In piazzale Fraccon si provvederà ad inserire tappezzanti e graminacee ad effetto sempreverde. In viale Roma i due tigli rimossi ad agosto saranno sostituiti da due piante della stessa specie. In viale Milano, al posto dei quattro pioppi, del noce americano e del pioppo cipressino abbattuti a dicembre troveranno spazio delle conifere piantate sul prato. In viale Eretenio i due platani rimossi perché colpiti da cancro colorato, saranno rimpiazzati da due aceri platanoidi.

In via Cappelletti, il filare di pioppi cipressini dell’aiuola che separa la strada dal marciapiede, che sta creando danni a causa della spinta delle radici, sarà progressivamente sostituito con specie di dimensioni più contenute. Si provvederà anche a sostituire alcuni alberi che non hanno attecchito nelle vie Zamenhoff, Maffei, Da Breganze, Dieci Giugno e Zanecchin. Altri interventi sono previsti lungo il marciapiede di via Cavalieri di Vittorio Veneto, in viale Trissino, negli spazi di fronte alla chiesa di Sant’Andrea e in via Muggia.

“Con questo investimento dedicato al verde pubblico – ha spiegato l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi – interveniamo in tre direzioni: la sostituzione degli alberi abbattuti nei mesi scorsi, con procedura d’urgenza, perché malati e a rischio crollo, lo studio di nuove soluzioni e di ricomposizioni di siepi e filari, in cui il verde diventa protagonista dell’arredo urbano del centro e la riqualificazione di vie periferiche. Inoltre, definiremo con gli esperti, l’elenco degli alberi monumentali cittadini da segnalare al Corpo forestale e alla Regione e da sottoporre a maggior tutela”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *