Sport

Serie B, il Vicenza si fa raggiungere dal Como

Su quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno il Vicenza resta a galla anche se per un soffio. I biancorossi infatti al Sinigaglia, nella sfida di oggi contro il Como, si portano in vantaggio al 53′ con Sbrissa, complice anche la superiorità numerica, ma all’82’ vengono raggiunti dai padroni di casa che con un uomo in meno riescono a segnare con Ganz, autore di un bellissimo gol. La partita è stata vivace, soprattutto nel secondo tempo, e ha visto ben due cartellini rossi, uno per parte, rimediati da Bessa e Galano. Il Vicenza dopo il gol subito non ha saputo reagire anche se Giacomelli, appena entrato, ha colpito il palo interno sfiorando il raddoppio. Il Como si è svegliato tardi e il pareggio ottenuto serve poco per la classifica.

Molto ispirato Madonna che già dopo il primo minuto mette una palla in area di rigore senza però trovare i compagni, scena che si ripete al 7′. I ritmi sono elevati fin dall’inizio, il match è molto combattuto ma Como e Vicenza non creano occasioni pericolose. A prevalere sono le difese, sempre pronte e attente a chiudere gli spazi. Al 12′ i padroni di casa ci provano con Barella che serve Bessa al limite dell’area, ma quest’ultimo spreca tutto. Al 17′ il Como rischia di subire il gol per un errore di Cassetti che al limite della propria area regala palla a Raicevic, l’attaccante biancorosso sbaglia a sua volta il filtrante per Vita. Madonna sforna cross ma nessuno dei suoi compagni riesce ad agganciare il pallone. I veneti creano pensieri al Como al 28′ quando Gatto a pochi passi dal portiere si prepara al tiro, ma l’ispirato Madonna interviene con una spaccata deviando la sfera in calcio d’angolo. Nei minuti finali le due squadre sembrano accontentarsi del pareggio.

L’episodio che cambia le sorti della gara arriva al 51′ quando Bessa, ammonito per un fallo su Gatto, protesta per la scelta dell’arbitro e viene così espulso. Due minuti più tardi il Vicenza, in superiorità numerica, si porta in vantaggio con Sbrissa: cross dalla sinistra, sponda di Raicevic, Sbrissa si inserisce bene e deposita la palla in rete. Il Como, nonostante l’uomo in meno, non si dà per vinto e all’82’ Ganz firma un gol spettacolare: l’azzurro entra in area di rigore e spalle alla porta si gira e lascia partire un sinistro micidiale che trafigge Vigorito sul secondo palo. Il Vicenza incassa il colpo e sembra abbassare i ritmi, inoltre nei sei minuti di recupero concessi dal direttore di gara Galano rimedia il secondo giallo e viene espulso. Il punto conquistato dai veneti è importante per la classifica.

COMO-VICENZA 1-1

COMO (4-3-1-2): Scuffet; Marconi, Cassetti, Casasola, Madonna (27′ st Ambrosini); Barella, Fietta, Bessa; Ghezzal (11′ st Lanini); Pettinari (14′ st Kukoc), Ganz. A disp.: Crispino, Cristiani, Brillante, Scapuzzi, Ferardi, Cortesi. All. Festa.

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Laverone, Brighenti, Manfredini (21′ st El Hasni), D’Elia; Sbrissa, Moretti, Bellomo (43′ st Giacomelli); Vita, Raicevic, Gatto (38′ st Galano). A disp.: Benussi, Bianchi, Modic, Paganin, Massaro, Pozzi. All. Marino.

ARBITRO: Candussio di Cervignano del Friuli.

MARCATORI: st 8′ Sbrissa (V), 37′ Ganz (C)

NOTE: pomeriggio piovoso, terreno in buone condizioni. Espulsi Bessa (C) e Galano (V). Ammoniti: Bellomo, Moretti, El Hasni, Brighenti (V). Recupero: pt 0′, st 6′.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button