Senza categoria

Schio, affidata la gestione dello stadio Giosuè Poli

Da lunedì la gestione dello stadio di atletica leggera Giosuè Poli, di via Riboli, a Schio, sarà formalmente affidata all’associazione Novatletica Città di Schio Asd, che diventerà, dunque, concessionaria dell’area, ad esclusione dei locali ristorante-foresteria e di un appartamento, usato come archivio.

Novatletica gestirà quindi la struttura, garantendone apertura e chiusura, custodia, vigilanza e manutenzione ordinaria, come anche l’utilizzo da parte delle società e degli atleti. Ed è proprio quest’ultimo aspetto che sarà interessato da alcune modifiche. L’amministrazione comunale ha definito le tariffe per l’uso della struttura ed ha chiarito che, soprattutto per questioni legate alla sicurezza, alla correttezza e alla sostenibilità della gestione, potranno accedere all’impianto solo atleti iscritti ad un’associazione sportiva utente dell’impianto oltre che ad altri enti od organismi, come scuole e federazioni.

Lo stadio sarà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 20. Il sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 e la domenica e i festivi su richiesta, in caso di manifestazioni, stage o altri eventi sportivi. Le tariffe di utilizzo si riferiscono alla stagione sportiva che va da settembre ad agosto, e si compongono di una quota di iscrizione, applicata alle società ed alle associazioni sportive, e di una quota pro capite, per ciascun atleta iscritto.

Nello specifico, per le società di atletica iscritte all’albo comunale del comune di Schio, la quota d’iscrizione è compresa nella quota fortettaria per l’utilizzo e ammonta a 1.000 euro a stagione. Le associazioni dovranno versare la quota pro capite per singolo atleta, differenziata a seconda dell’età (20 euro per gli under 19 e gli over 65, 150 euro per gli altri atleti) Compresi nella quota, l’utilizzo della pista e delle aree esterne, del tendone e della sala muscolazione.

Per le altre società e associazioni sportive la quota d’iscrizione è di 200 euro, ai quali va aggiunta la quota per singolo atleta, differenziata per età, che comprende l’uso della pista e delle aree esterne. Per la Federazione italiana di atletica leggera (Fidal), la tariffa è di 1.000 euro a stagione, per iscrizione e utilizzo della pista, delle aree esterne, del tendone e della sala muscolazione, e di 1.000 euro per atleta.

Per le Federazioni sportive diverse dalla Fidal e per altri soggetti che richiedono l’uso della struttura per manifestazioni sportive, la tariffa è di 150 euro al giorno. Per gli atleti “ospiti”, ovviamente tesserati, il costo è di 10 euro al giorno, 50 a settimana o 120 al mese. L’allenatore non paga nulla. Tutte le scuole hanno l’uso gratuito della pista e delle aree esterne. Informazioni più complete e dettagliate sono reperibili su www.comune.schio.vi.it e www.novatleticaschio.altervista.org.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button