Provinciavicenzareport

Gambellara, si interviene contro il rischio esondazioni

“Prosegue, al di là dell’ordinaria manutenzione, l’impegno del Consorzio di bonifica Alta pianura veneta nella tutela delle aree, dal rischio di esondazioni, nell’ottica della salvaguardia delle comunità locali e delle imprese, che, in questo modo, evitano di riportare danni e di correre pericoli che possono essere evitati”. Con queste parole, il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise, ha annunciato la recente autorizzazione, della Regione Veneto, a realizzare alcuni interventi di manutenzione, a carattere straordinario, nelle zone vicine agli impianti sportivi di Gambellara.

Entrando, poi, nel dettaglio della vicenda, “nell’area interessata – ha precisato Parise – è presente un fossato di scolo, che raccoglie l’acqua proveniente dalle campagne circostanti e dal centro abitato di Gambellara, e che è soggetto a frequenti esondazioni, in concomitanza di intensi fenomeni piovosi, causando, dunque, problemi alla viabilità e danni alle proprietà circostanti. Da un sopraluogo eseguito dal personale tecnico del Consorzio è emerso che, al fine di salvaguardare le proprietà limitrofe agli impianti sportivi, i lavori che devono essere eseguiti consistono nel risezionamento del fossato lungo il campo da calcio e nella sua tombinatura, oltre al rifacimento di un attraversamento campestre”.

Il Consorzio si è attivato con la sottoscrizione, nel dicembre 2015, di un protocollo d’intesa che disciplina i rapporti e gli impegni tra il Consorzio stesso e il Comune di Gambellara, così da realizzare gli interventi ed apportare, anche tramite ulteriori azioni, un beneficio idraulico all’area interessata. Da una stima preliminare effettuata, il costo complessivo dell’opera ammonta a 25 mila euro, che il Comune si impegna a sostenere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button