Senza categoria

Disabilità, convegno sul “trust” a Vicenza

“Il trust: una nuova soluzione per il Dopo di Noi” è il tema del convegno, a partecipazione libera e gratuita, che si terrà sabato 23 gennaio a Vicenza, dedicato alle famiglie che ogni giorno si confrontano con la disabilità, per far loro conoscere gli strumenti giuridici, tra cui il trust, che si possono usare per pianificare il “dopo di noi”, vale a dire il supporto della persona gravemente disabile, quando non potrà più contare su un appoggio familiare.

L’evento, in programma alle 9 al patronato Leone XIII, in contra’ Vittorio Veneto, è patrocinato dal Comune di Vicenza e organizzato dall’associazione Il trust in Italia, in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Vicenza, con le associazioni vicentine La Nostra Famiglia e il Comitato vicentino di coordinamento delle associazioni dei famigliari di persone con disabilità (Comi.vi.h) e con l’assessorato alla comunità e alle famiglie.

“Nel definire la politica di bilancio per il 2016 e per gli anni successivi – si legge in una nota di presentazione del convegno -, la nuova legge di stabilità, ha previsto una norma specifica relativa all’istituzione di un fondo per l’assistenza in favore di persone affette da disabilità grave, prive del sostegno familiare. Tra i percorsi assistenziali individualizzati che possono beneficiare di questo fondo c’è anche il ricorso al trust, uno strumento giuridico con cui è possibile, tra l’altro, provvedere alla cura di una persona alla quale non si può affidare un patrimonio, perché incapace o impossibilitata ad occuparsi dell’amministrazione di beni. Le persone disabili, infatti, in particolare quelle con disabilità grave, non possono essere titolari del patrimonio familiare che spetta loro per legge, ma ciò non giustifica affatto che non ne possano pienamente disporre e avvantaggiarsene per mezzo di questo strumento”.

Nel corso del convegno interverranno Francesco Ioverno, dottore commercialista, che riporterà una testimonianza di trust, l’avvocato Donatella Rocco, che presenterà “Una visione di insieme: il trust a vantaggio delle persone disabili e gli strumenti tradizionali del nostro ordinamento”, Francesca Romana Lupoi, con un intervento su “La specialità del trust per il “dopo di noi” e la novità legislativa sul “dopo di noi”, e Maurizio Casalini, che riporterà esempi di applicazioni specifiche del trust per il “dopo di noi”. A coordinare gli interventi sarà Maurizio Casalini, presidente della commissione di studio sul trust e sulla tutela del patrimonio dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Vicenza e referente locale dell’associazione Il trust in Italia.

Per prendere parte all’evento, è necessario inviare una conferma di partecipazione al numero di fax 06 8070854 o all’indirizzo info@il-trust-in-italia.it. Per i dottori commercialisti ed esperti contabili di Vicenza, è possibile farlo attraverso il sito dell’Ordine professionale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button