giovedì , 13 Maggio 2021
Non è bastato al Vicenza il bel gol di Raicevic per raddrizzare la partita contro il Bari
Non è bastato al Vicenza il bel gol di Raicevic per raddrizzare la partita contro il Bari

Calcio Serie B, un Vicenza sfortunato perde a Bari

Vicenza sfortunato quest’oggi nella trasferta in terra di Puglia, sconfitto per 2-1 da un Bari che pur avendo dimostrato di essere una buona squadra non ha tuttavia entusiasmato, né è sembrato essere irresistibile e fuori dalla portata dei biancorossi. Un pareggio insomma ci stava. Del resto vi sono stati errori oggi da entrambe le parti, e poca incisività, soprattutto nel primo tempo, è stata evidente sia nel Vicenza che nella squadra pugliese. I biancorossi hanno preso un palo, con Raicevic quando il punteggio era ancora sullo 0-0 ed hanno avuto più o meno lo stesso numero di occasioni da gol degli avversari. Vigorito oggi non era in forma, certo, e questo ha contato, dato che entrambe le reti baresi potevano essere evitate e l’estremo difensore biancorosso ha avuto non poche responsabilità, soprattutto nel primo episodio.

Comunque, non si è visto quest’oggi un Vicenza in crisi, caso mai una squadra dove è necessario qualche intervento di aggiustamento, per ottenere più determinazione e più precisione. Per quanto riguarda la cronaca dell’incontro, la partenza è stata abbastanza lenta, e tutto il primo tempo non ha regalato emozioni particolari. Il primo a rendersi pericoloso è stato il Bari, al 12′, con Contini, che prende una palla sugli sviluppi di un calcio d’angolo e tira, impegnando Vigorito. Il portiere biancorosso si era fatto notare anche qualche minuto prima, parando in tuffo una punizione dal limite ben calciata da Rada.

Anche il Vicenza ci prova e va al tiro con Giacomelli e Moretti, ma le conclusioni non impegnano più di tanto il portiere avversario. E’ di nuovo il Bari invece a rendersi pericoloso, con Defendi lanciato a rete da Rosina che si presenta davanti a Vigorito che gli nega il gol. E’ stata questa l’unica vera occasione da gol, fino a questo momento della partita, prontamente pareggiata però una decina di minuti dopo dal Vicenza. E’ sui piedi di Raicevic infatti l’occasione per portarsi in vantaggio. L’attaccante biancorosso è colpevolmente lasciato solo, al limite dell’area, dalla difesa  barese, il suo tiro è secco e preciso e supera Guarna, ma colpisce in pieno il palo interno.

Gol sfiorato per il Vicenza, dunque, e improvviso capovolgimento di fronte, con il Bari che si lancia in attacco. C’è un lancio lungo dalla fascia destra, Vigorito svetta sulla mischia con il braccio ma non tocca il pallone, che finisce a Di Cesare che insacca da due passi a porta vuota. Ed è così che finisce il primo tempo.

Nel secondo tempo, almeno nella sua prima metà, la musica cambia poco, con ritmi di gioco piuttosto lenti be poca incisività in entrambe le squadre. Arriva però, al 13′ il secondo gol del Bari, su colpo di testa di Maniero che anticipa Vigorito, deviando in rete un bel cross dalla fascia destra di Defendi. Il Vicenza sembra stordito, confuso. Meno male che c’è Raicevic però, che riapre la partita al 23′ facendo praticamente tutto da solo. Ha conquistato un pallone sulla lunetta dell’area avversaria, si è portato sulla destra evitando un avversario e ha trafitto il portiere con un secco diagonale.

Sul 2-1 finalmente il Vicenza si sveglia. Ed anche il Bari, che evidentemente vedeva il risultato già al sicuro, reagisce rabbiosamente cercando il gol che gli dia di nuovo la tranquillità. Gli ultimi venti minuti di partita sono così caratterizzati da continui capovolgimenti di fronte, da alcune occasioni che il Vicenza ha avuto, soprattutto negli ultimi minuti, e da una espulsione evitabilissima come quella di Ebagua, che si è beccato il rosso per aver protestato troppo e troppo a lungo con l’arbitro. Ora salterà la prossima partita, ed altrettanto dovrà per altro fare anche Sampirisi, ammonito oggi e già diffidato.

Bari: Guarna, Donkor, Di Cesare, Rada, Contini, Defendi, Porcari, Di Noia (dal 32′ s.t. Minala), Rosina, Maniero, Boateng (dal 17′ s.t. De Luca). All. Camplone.

Vicenza: Vigorito, Sampirisi, Brighenti, Mantovani, D’Elia, Sbrissa (dal 1′ s.t. Ebagua), Moretti, Gagliardini (dal 32′ s.t. Bellomo), Laverone, Raicevic, Giacomelli (dal 17′ s.t. Gatto). All. Marino

Reti: 45′ p.t. Di Cesare (B), 14′ s.t. Maniero (B), 24′ s.t. Raicevic (V).

Note: al 41′ s.t. espulso Ebagua (V). Ammoniti: Di Noia (B), Gagliardini (V), Brighenti (V), Sampirisi (V), Laverone (V).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità