Breaking News

BpVi, incontri informativi in vista dell’Assemblea

Iniziato il 2016 ed ormai alle porte anche il mese di febbraio, in Banca Popolare di Vicenza si comincia a vedere sempre più vicino l’importante appuntamento di primavera con l’assemblea dei soci che, come avvenuto qualche mese fa con Veneto Banca, sarà chiamata a decidere in in merito alla trasformazione della banca in una società per azioni, quotata in Borsa, e all’aumento di capitale fino a 1,5 miliardi di euro. Naturalmente, ha una certa importanza per l’istituto, in questo periodo che precede l’assemblea, fare una adeguata opera di informazione nei confronti degli azionisti e, per questo, è stato predisposto uno specifico programma di incontri.

Inizierà giovedì 21 gennaio a Vicenza, quando vi sarà un incontro con le associazioni di categoria, per proseguire il 27 e il 28 gennaio con i comitati e le associazioni del Veneto, sempre a Vicenza. Il 29 gennaio, l’appuntamento sarà invece a Udine, dove i vertici della Banca Popolare di Vicenza incontreranno i comitati e le associazioni del Friuli Venezia Giulia. Infine, il 5 e l’8 febbraio si terranno le assemblee pubbliche di Udine e di Vicenza, seguite il 10 e l’11 febbraio dagli incontri rispettivamente in provincia di Treviso e a Prato, tappa conclusiva.

“L’obiettivo – spiega la banca in un comunicato in proposito diffuso oggi – è creare delle opportunità di incontro tra i soci e i vertici dell’istituto, per fornire il maggior numero di informazioni possibile in vista dell’importante processo di trasformazione e di rilancio di Banca Popolare di Vicenza”. Il presidente di BpVi, Stefano Dolcetta, e il consigliere delegato e direttore generale, Francesco Iorio, interverranno agli incontri che saranno organizzati nelle principali città delle aree in cui opera la banca”.

“Negli incontri – conclude BpVi – sarà illustrato il piano di azione che permetterà di rafforzarne la solidità e valorizzarne il modello di banca commerciale radicata sul territorio, focalizzata sulla clientela Corporate, Pmi e sulle famiglie, punto di riferimento per il Nord Est e per le altre aree di rilevante insediamento. Questa operazione di trasparenza è un ulteriore importante segnale della trasformazione che Banca Popolare di Vicenza sta operando, anche tramite la semplificazione e la riorganizzazione del modello di servizio, la gestione attiva del credito e la semplificazione del modello operativo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *