Vicenza, stop ai mezzi inquinanti durante le feste

Lo smog a Vicenza non accenna a diminuire e, complice anche il periodo natalizio, il Comune ha deciso di porre delle limitazioni alla circolazione dei mezzi più inquinanti. Altri stop riguardano invece l’accensione del riscaldamentoLa decisione dell’amministrazione comunale è giunta anche sulla base degli ultimi dati presentati da Arpav sulla concentrazione delle polveri sottili Pm10. La media annuale in microgrammi per metro cubo d’aria ha raggiunto infatti quota 43, quando il limite è fissato in 40 microgrammi, mentre i giorni di superamento del limite giornaliero, fissato per legge in 35, hanno già raggiunto quota 94.

Da questi dati poco confortanti è nata la decisione di mantenere in vigore, anche per l’intero periodo natalizio, cioè dal 21 dicembre all’8 gennaio, il divieto di circolazione per gli autoveicoli Euro 0 ed Euro 1, i ciclomotori e i motoveicoli a due tempi non catalizzati. Questi mezzi non possono circolare dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, in centro e nei quartieri di San Pio X, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro. Per l’area all’interno della cinta muraria la limitazione è estesa anche ai diesel Euro 2. Oltre che nei giorni di sabato e domenica, il divieto è sospeso venerdì 25 dicembre, venerdì 1 gennaio e mercoledì 6 gennaio.

Il divieto di circolazione per i mezzi più inquinanti prevede anche delle deroghe, in particolare per i veicoli di persone che si recano a fare terapie mediche, mezzi con almeno tre persone a bordo, veicoli usati per portare bambini e ragazzi a scuola, mezzi condotti da ultra sessantacinquenni residenti a Vicenza. La sanzione per i trasgressori va da un minimo di 163 euro a un massimo di 658 euro, alla seconda sanzione nel biennio scatta la sospensione della patente per un periodo da 15 a 30 giorni. Il blocco dei mezzi più inquinanti resterà in vigore fino a venerdì 25 marzo. Per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento, fino al 14 aprile si possono tenere accesi fino a quattordici ore al giorno e si consiglia di tenere una temperatura massima di 19 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità