Vicenza, riqualificazione di via Cengio più vicina

Riqualificare viale Cengio con i soldi ricavati dalla vendita di aree di sosta che si trovano sotto un condominio di viale Trento. E’ questa l’idea del Comune di Vicenza che ha deciso di vendere parcheggi ad uso pubblico ricavati nei primi anni Novanta, come dicevamo, sotto un condominio. La rinuncia all’uso pubblico e la vendita di trentaquattro posti auto ai proprietari del sovrastante condominio sono state decise questa mattina dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore alle risorse economiche Michela Cavalieri.

“Con quest’operazione – ha spiegato Antonio Dalla Pozza, assessore alla progettazione e sostenibilità urbana, – porremo finalmente rimedio a una convenzione urbanistica che, prevedendo l’uso pubblico di parcheggi nell’interrato di un edificio privato, ha sempre creato problemi sia nella regolamentazione e nell’effettivo utilizzo della sosta, sia addirittura di sicurezza, tanto che il Comune già qualche anno fa aveva consentito ai residenti di chiudere l’accesso all’area di notte e nel fine settimana”.

“Grazie alla vendita dei 34 stalli ai residenti – ha aggiunto dalla Pozza – introiteremo 370 mila euro che, vincolati all’acquisizione di nuovi parcheggi a standard, ci serviranno per sistemare via Cengio, insieme ad altri 100 mila euro derivanti dall’accordo di programma con la Banca Popolare. Quella strada, strategica nell’ambito della ridefinizione della cosiddetta spina ovest della città, sarà dunque riqualificata, ricavando anche, in uno spazio oggi indefinito, i posti auto che compenseranno quelli posti in alienazione in viale Trento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *