Breaking News

Vicenza, no all’omofobia nella Marcia dei Diritti

Sabato 12 dicembre si terrà a Vicenza la Marcia dei Diritti, manifestazione a difesa dei diritti civili e della dignità di tutte le persone, organizzata da varie associazioni. Il M5S aderisce e sostiene l’ iniziativa perché ritiene importante e necessario superare pregiudizi e combattere le discriminazioni basate su sesso, razza, religione ed orientamento sessuale.

Sarà ancora un’occasione per dire “No” all’omofobia; andrà riaffermato il valore ineludibile della “Dichiarazione universale dei diritti umani” e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea proclamata per la prima volta a Nizza il 7 dicembre 2000, ed avente oggi anche pieno valore legale vincolante per i Paesi Ue dopo l’entrata in vigore del trattato di Lisbona il primo dicembre 2009 quale parte integrante della Costituzione europea.

In Italia dagli anni ’90 sono iniziate le prime proposte di legge per il riconoscimento delle unioni civili e riconoscimento di diritti fondamentali : ma la strada per combattere le discriminazioni legate all’orientamento sessuale e per il riconoscimento dei diritti sembra ancora lunga. Alla vigilia di importanti decisioni parlamentari in materia di diritti il M5S conferma che è a favore delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e voterà “Si” al disegno di legge “Disciplina delle coppie di fatto e unioni civili”.

Movimento 5 Stelle

Francesca Businarolo – Camera dei Deputati – Commissione Giustizia M5S
Enrico Cappelletti – Senato della Repubblica  – Commissione Giustizia M5S
Jacopo Berti – Consigliere regionale Veneto – Vicepresidente Commissione Sanità M5S
Daniele Ferrarin – Consigliere Comunale Vicenza M5S
Liliana Zaltron – Consigliere Comunale Vicenza M5S

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *