sabato , 16 Ottobre 2021

Serie B, Vicenza travolto dal poker dell’Entella

Pomeriggio da dimenticare per il Vicenza. Costa, una doppietta di Caputo e infine Masucci stendono i biancorossi che escono dal Comunale di Chiavari a testa bassa, come bassa è la posizione in classifica dopo sette gare senza vittorie. La crisi è ormai evidente e la partita di oggi, con quattro gol subiti, ne è la prova lampante. Il poker dell’Entella ha steso la squadra di Marino, capace di pareggiare i conti solo nel primo tempo quando la differenza era di un solo gol e solo grazie a un calcio di rigore. Vicenza invece in ginocchio nel secondo tempo, tutto da dimenticare.

Primo tempo frizzante, caratterizzato dal gol dei padroni di casa al quale rispondono dopo quattro minuti gli ospiti grazie a un rigore concesso dall’arbitro. L’Entella si è resa più pericolosa e ha creato maggiori problemi al portiere fin dall’inizio, con Troiano prima e Jadid dopo. Al 9′ grande fraseggio dei biancocelesti, Masucci serve Costa e il portoghese calcia a botta sicura, col destro, mettendo il pallone all’incrocio dei pali dove Vigorito non può arrivare.

Il Vicenza reagisce subito e non spreca l’occasione utile per pareggiare i conti quando al 13′ Keita commette fallo su Galano in area e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta lo stesso Galano che spiazza Iacobucci con un tocco delicato. I veneti rischiano molto e devono ringraziare Vigorito, sempre attento e pronto a bloccare i tiri degli avversari, ma anche una posizione di fuorigioco, rivelatasi poi inesistente, di Pellizzeri che al 31′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, di testa gonfia la rete. L’Entella attacca, e lo fa fino alla fine del primo tempo senza però trovare il raddoppio, mentre il Vicenza si difende bene senza essere pericoloso in fase offensiva.

Al rientro dagli spogliatoi i biancocelesti fanno vedere i sorci verdi al Vicenza. Al 54′ Sampirisi trattiene Ceccarelli in area: Di Paolo decreta il rigore e Caputo, con un tiro perfetto che si insacca nell’angolo alto della porta, batte Vigorito. Quattro minuti dopo l’Entella viola per la terza volta la porta biancorossa, sempre con Caputo: Keita si beve Laverone e crossa al centro per Caputo che anticipa D’Elia e in girata mette la palla in rete. Marino, vista la malparata, corre ai ripari ma quando al 72′ effettua l’ultimo cambio giocandosi la carta Sbrissa si dà la zappa sui piedi.

È proprio Sbrissa infatti, poco dopo la sua entrata in campo, a favorire l’azione del quarto gol dei padroni di casa. All’83’ il giocatore biancorosso sbaglia il passaggio all’indietro per Vigorito favorendo la ripartenza di Masucci che una volta entrato in area supera l’estremo difensore con un pallonetto e cala il poker. Il Vicenza nella ripresa non ha saputo far male agli avversari, Iacobucci non è mai stato seriamente impegnato, il gioco e la voglia di reagire sono mancati.

VIRTUS ENTELLA-VICENZA 4-1

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli (42′ st Volpe), Pellizzer, Cheick; Palermo, Jadid (26′ st Sestu), Troiano; Costa; Caputo (17′ st Cutolo), Masucci. A disp.: Paroni, Gerli, Zanon, Sforzini, Petkovic, Pellizzari. All. Aglietti.

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Sampirisi, Laverone, Mantovani, D’Elia; Gagliardini (15′ st Urso), Modic (19′ st Gatto), Cinelli (27′ st Sbrissa); Galano, Raicevic, Giacomelli. A disp.: Marcone, El Hasni, Pazienza, Pettinari, Bianchi, Rinaudo. All. Marino.

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano.

MARCATORI: pt 9′ Costa (V.E.), 13′ Galano rig. (V), st 9′ Caputo rig. (V.E.), 13′ Caputo (V.E.), 38′ Masucci (V.E.)

NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Giacomelli (V) per proteste; Modic, Mantovani, Sampirisi (V) e Troiano (V.E.) per gioco scorretto. Recupero: pt 0′, st 4′.

Monica Zoppelletto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità