Breaking News
Un bella foto di Anna Massignan in un momento felice
Un bella foto di Anna Massignan in un momento felice

Sarego, medico e incinta, cade dalle scale e muore

Un dramma che lascia senza parole quello che si è consumato a Sarego nei giorni scorsi, più precisamente nel giorno di Natale, sebbene iniziato in realtà nei giorni precedenti. Un dramma che ha distrutto una famiglia, ucciso una giovane donna che stava per dare alla luce un bambino che , a sua volta, loitta adesso tra la vita e la morte. Tutto è cominciato il 23 dicembre quando Anna Massignan, 34 anni, giovane medico di famiglia che esercitava a Lonigo, incinta all’ottavo mese, è caduta sulle scale di casa sua.

Grande paura naturalmente, per lei e per tutta la famiglia, soprattutto per la gravidanza avanzata della donna. E così la giovane gestante è stata portata subito all’ospedale di San Bonifacio e ricoverata per accertamenti fino alla fine del giorno successivo. E’ stata poi dimessa però, dato che non sembravano esserci particolari complicazioni, ed anche perchè comunque sarebbe tornata in ospedale il giorno dopo.

Nelle ore seguenti invece la donna ha cominciato a star male, con dolori interni e febbre, anche alta. E’ quindi tornata all’ospedale di san Bonifacio dove, purtroppo, le sue condizioni si sono progressivamente aggravate. I medici a quel punto hanno decso di praticale subito il cesareo, nella speranza di salvare sia lei che il bambino. Purtroppo durante l’operazioone si sono verificate nuove complicazioni e la dottoressa Massignan non ha retto ad una devastante emoragia interna.

Trasfusioni e terapie si sono rivelate inutili e la donna è morta nel pomeriggio del 25 dicembre. Il bambino invece è nato vivo ma è anch’esso in condizioni critiche e il quadro clinico sembra non autorizzare troppo la speranza. C’è grande cordoglio, naturalmente in questi giorni, sia a Sarego che a Lonigo, dove Anna Massignan era molto conosciuta proprio per il suo lavoro di medico di base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *