Breaking News

Montecchio, il mito di Romeo e Giulietta a Voyager

Si parlerà di uno dei luoghi più suggestivi di Montecchio Maggiore nella puntata di domani sera, venerdì 18 dicembre, di Voyager, la trasmissione di Roberto Giacobbo in onda su Rai 2 dal 2003 e dedicata al mistero e all’esplorazione. La puntata aprirà una finestra sul mito di Romeo e Giulietta e delle Priare, con immagini e interviste girate nei giorni scorsi sul colle dei Castelli e all’interno del complesso ipogeo che si snoda sotto di essi.

La troupe Rai di Roma, guidata dal produttore esecutivo di Voyager, Marco Zamparelli, ha intervistato Roberto Astuni, presidente del consorzio turistico “Pedemontana Veneta e Colli”, lo storico locale Claudio Beschin e Giampaolo Visonà del Club speleologico “Proteo”, di Vicenza. Il primo si concentrerà sulla valenza turistica di Montecchio Maggiore e dei colli sui cui sorgono i cosiddetti castelli di Romeo e Giulietta, il secondo affronterà i temi storici legati alla leggenda dei due innamorati, mentre il terzo parlerà dell’origine e dello stato attuale delle Priare.

“Accogliamo con entusiasmo – ha commentato il sindaco di Montecchio, Milena Cecchetto, –  la scelta di Voyager di parlare della nostra città e del mito che l’ha resa famosa. Ringraziamo inoltre il consorzio turistico Pedemontana Veneta e Colli per essersi attivato come promotore del nostro territorio. Il racconto di Montecchio Maggiore trasmesso dalla Rai sarà un’ulteriore occasione di promozione turistica per la nostra città e per i tesori che conserva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *