Senza categoria

Malo, contributi se si assumono disoccupati

Dal primo dicembre, a Malo, viene incentivata l’assunzione di lavoratori disoccupati. Più precisamente, i datori di lavoro privati, che assumeranno personale disoccupato, residente nel territorio comunale e iscritto nelle liste del Centro per l’impiego, potranno beneficiare di un contributo pari all’addizionale comunale Irpef che spetta al Comune sul reddito imponibile lordo del dipendente.

Con questo provvedimento, la giunta ha attuato quanto era stato deliberato in consiglio, con l’intento di favorire il reinserimento nel mondo del lavoro di tutte quelle persone che, nel pieno dell’età lavorativa e con una specifica professionalità, magari a pochi anni dalla pensione, non trovano più una loro specifica mansione, ma anche di dare, allo stesso tempo, un contributo alla ripresa economica.

“L’operazione – ha specificato il sindaco, Paola Lain – non avrà alcun peso sul bilancio dell’amministrazione, in quanto, grazie all’applicazione dell’addizionale Irpef ai nuovi assunti, si otterrà un rientro equivalente del costo del contributo assegnato”. Per poter usufruire del contributo, l’impresa si obbligherà a mantenere il contratto di lavoro per almeno sei mesi consecutivi. Il contributo, che viene calcolato al 31 dicembre di ogni anno sul reddito Irpef corrisposto dal nuovo datore di lavoro, spetta per l’anno di assunzione e per i due successivi. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’ufficio tributi di via San Bernardino, a Malo, al numero 0445 585232, o all’indirizzo e-mail tributi@comune.malo.vi.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button