Breaking News

Calcio serie B, Vicenza-Brescia vietata ai tifosi ospiti

A seguito della determinazione dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive e su segnalazione della Questura, il prefetto di Vicenza ha emesso per la partita Vicenza-Brescia, in programma sabato 12 dicembre, un provvedimento di divieto di vendita dei biglietti di ingresso allo stadio Menti per i residenti nella regione Lombardia, anche se in possesso di tessera del tifoso. In pratica i tifosi del Brescia non potranno accedere a nessun settore dello stadio. Il provvedimento è stato notificato al Vicenza Calcio e al Brescia Calcio, con richiesta di darne comunicazione anche alla tifoseria.

La decisione è stata presa in considerazione degli episodi di violenza di cui si è resa responsabile la tifoseria bresciana nella precedente stagione, in occasione degli incontri Vicenza-Brescia e Brescia-Vicenza. In particolare, nella prima partita, al termine dell’incontro, un consistente gruppo di tifosi bresciani ruppe un fermo di chiusura della porta che separa la curva ospiti con il settore distinti ed alcuni tifosi superarono il divisorio, con conseguenti denunce e daspo.

Nella partita di ritorno ci fu il brutto episodio che ha visto un bambino di 12 rimanere ferito dalle schegge di un vetro del pullman. Nell’occasione, una trentina di ultras bresciani aspettarono, nascosti in una scarpata, a ridosso della tangenziale, il passaggio del pullman di tifosi vicentini e lanciarono sassi e bastoni contro il mezzo. Oltre il bambino, anche un agente della Digos di Brescia rimase ferito.

M.Z.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *