sabato , 11 Settembre 2021

Calcio Serie B, Il Vicenza riceve al Menti il Latina

Serata importante quella di domani, per il Vicenza, chiamato ad ospitare sul proprio terreno di gioco il Latina in questo turno infrasettimanale prenatalizio nel quale si deciderà se il panettone avrà un sapere amaro o se lo si potrà gustare con una certa tranquillità, seppur limitando i brindisi. A parte le metafore, i tifosi, la città, si aspettano una reazione dopo la brutta, perfino imbarazzante, sconfitta ad opera dell’Entella. “Non è un buon momento, ma non siamo all’ultima spiaggia” ha detto oggi il tecnico biancorosso, Pasquale Marino, aprendo il suo consueto incontro pre partita con la stampa.

“Serve equilibrio – ha aggiunto – per gestire questa fase. Se si pensa di essere all’ultima spiaggia viene meno anche la serenità e potrebbe essere pericoloso. Non mancano due partite alla fine e c’è in noi voglia di riscatto. Quella contro l’Entella è stata una partita imprevedibile, di difficile analisi. Siamo stati imbarazzanti, lo abbiamo detto a fine gara. Credo sia dovuto ad un fattore mentale. Forse abbiamo pagato più del lecito una prestazione importante contro il Brescia che non ci ha concesso tuttavia i punti che meritavamo”.

Ha ragione il tecnico quando dice che l’ultima brutta prestazione del Vicenza è stata causata da un fattore mentale, dato che in fondo la squadra ha dimostrato inoltre occasioni di poter essere competitiva. Certo che quel fattore mentale va rimosso, altrimenti le prospettive non lasciano ben sperare. “Siamo una squadra – ha sottolineato ancora Marino – che deve cercare di giocare, meno leziosa e più concreta. Personalmente, credo che il vero Vicenza sia più vicino a quello della gara con il Brescia che a quello di Chiavari. Nell’arco di una stagione, tutte le squadre possono incappare in un periodo negativo, in partite di questo tipo, il problema è che sono arrivate in modo troppo ravvicinato.

I biancorossi dunque devono stringere i denti e sperare che il momento difficile passi presto, anche perché a gennaio Marino potrà contare su due acquisti, Brighenti e Vita.Il tecnico ha anche spiegato cosa è successo subito dopo la sconfitta di Chiavari, quando cioè il presidente Luigi Polato avare annunciato che la squadra sarebbe andata in ritiro. Il giorno dopo però è arrivato il contrordine… In buona sostanza, ha detto il tecnico, la squadra ha riconosciuto i propri errori, si è assunta le proprie responsabilità”.

“Il giorno dopo – ha spiegato Marino – ci siamo allenati e abbiamo analizzato il momento. Non ci siamo rifiutati, dopo un confronto con tutti abbiamo deciso in questa maniera. Mi sembra un’assunzione di responsabilità importante. Questo gruppo non si nasconde e il fatto che i calciatori abbiano reagito in questa maniera mi ha fatto piacere. La squadra non deve pensare in negativo, ci faremmo del male da soli. E’ normale che se giochiamo come nell’ultima partita tutti si arrabbino, noi per primi. Possiamo comprendere lo stato d’animo dei tifosi, sappiamo come stiamo noi ma dobbiamo uscire da questo momento”.

La nostra diretta web a partire dalle 20.30

Questi i convocati biancorossi per la sfida contro il Latina:

  • Portieri: Belogravic (44), Marcone (1), Vigorito (22).
  • Difensori: Bianchi (26), D’Elia (6), El Hasni (2), Mantovani (21), Rinaudo (36), Sampirisi (31).
  • Centrocampisti: Cinelli (8), Gagliardini (24), Galano (19), Laverone (27), Modic (29), Pazienza (4), Sbrissa (11), Urso (17).
  • Attaccanti: Gatto (28), Giacomelli (10), Pettinari (20), Raicevic (13).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità