Breaking News

Calcio serie B, il Vicenza cerca riscatto a La Spezia

Un Vicenza che attraversa un periodo abbastanza difficile è chiamato domani, in serata, alle 18.30, ad una trasferta non priva di insidie, a La Spezia. Dopo lo scialbo pareggio casalingo di domenica contro la Salernitana, che alloggia nelle zone basse della classifica, e dopo svariati passi falsi nelle ultime settimane, i biancorossi debbono far punti, e li cercheranno contro una squadra che, pur essendo fuori dall’area retrocessione, ha bisogno di risultati per rendere la propria classifica più tranquilla. Lo Spezia del resto ha solo due punti in meno del Vicenza, e con una vittoria salirebbe in una zona di metà classifica dove si respira un’aria di certo più salubre.

Pasquale Marino
Pasquale Marino

Il tecnico dei veneti, Pasquale Marino, incontrando la stampa nel consueto prepartita non nasconde le difficoltà ma, al tempo stesso, neanche cerca giustificazioni preferendo pragmatismo e cercando di infondere la determinazione necessaria ai suoi giocatori. “Abbiamo cercato di recuperare le energie – ha detto -, il momento è relativamente delicato, ci manca sicuramente qualche punto. Servono i cinquanta punti, siamo in una posizione di classifica tranquilla però è chiaro che serve migliorare. Quando ci sono impegni ravvicinati si cerca sempre di gestire le forze e nello stesso tempo si cerca di mandare in campo la migliore formazione. Cerco comunque di essere realista, guardo al campionato e ai diversi problemi che abbiamo avuto e che tutt’ora abbiamo”.

“Non voglio illudere nessuno – ha poi aggiunto -, il primo obiettivo è sempre la salvezza. Ad essa ci si arriva con il gioco e con le prestazioni. Non come quelle di Novara o Terni. Stiamo cercando di limitare al massimo questo tipo di atteggiamenti, la squadra può crescere e migliorare, speriamo che cambi qualcosa anche nel recupero degli infortunati perché, come ho sempre detto, la qualità degli allenamenti cresce quando si lavora con tutti gli effettivi. In questa fase c’è stata una indisponibilità di giocatori, ma spero di avere la rosa al completo il prima possibile. Abbiamo un potenziale ancora inespresso. Per caratteristiche non abbiamo nessuno come Raicevic. Anche la squalifica di Giacomelli può incidere, ma lui, per come si esprime, fatica di più a recuperare le tre partite e magari non avrebbe giocato”.

“Lo Spezia – ha infine concluso Marino parlando della partita di domani – rimane una squadra costruita per vincere, hanno investito tanto e in rosa possiedono calciatori di spessore. Il tempo è dalla loro parte perché tenendo conto del parco giocatori non possono stare nella parte destra della classifica. Quanto al Vicenza, si presenterà domani con qualche acciacco: Laverone ha preso una botta al ginocchio e Rinaudo non è stato convocato per un problema. Numericamente non siamo in tanti e si dovranno fare delle staffette, anche preventive, nell’ottica delle tre partite. Guardo gli allenamenti e le partite e sulla base di questo valuto lo stato di forma dei singoli. Stamattina ho comunque visto lo spirito giusto”.

Questi i biancorossi convocati per Vicenza-Spezia:

  • Portieri: Belogravic (44), Marcone (1), Vigorito (22).
  • Difensori: Bianchi (26), D’Elia (6), Mantovani (21), El Hasni (2), Sampirisi (31).
  • Centrocampisti: Cinelli (8), Gagliardini (24), Galano (19), Laverone (27), Modic (29), Pazienza (4), Sbrissa (11), Urso (17).
  • Attaccanti: Cecconello (30), Gatto (28), Pettinari (20), Raicevic (13).

La nostra diretta web a partire dalle 18.30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *