Sport

Basket, VelcoFin in Sardegna per la sfida con Cagliari

Archiviata la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro Crema, la VelcoFin Vicenza è pronta ad una nuova sfida. L’appuntamento è al PalaRestivo, contro la Virtus Cagliari, per l’anticipo della nona giornata di serie A2 femminile. La palla a due è prevista per le 16 di sabato 5. Con dieci punti, le vicentine occupano, assieme ad Albino e a Pordenone, il terzo posto nella classifica generale, mentre le cagliaritane non hanno ancora vinto una partita e stazionano sul fondo della graduatoria. In seguito alla pesante (in chiave salvezza) sconfitta, rimediata nell’ultimo turno, sul campo sul campo del Basket club Bolzano, il tecnico sardo Epifanio Schirru ha rassegnato le dimissioni. Al suo posto è arrivato Gianni Montemurro, al quale sarà affidata la guida della Virtus già nel prossimo impegno casalingo contro la VelcoFin.

In casa Vicenza, a fare il punto della situazione in questo momento delicato, viste le due sconfitte consecutive al fotofinish, è Laura Ferri, alla terza stagione con le biancorosse: “è arrivato il momento di riscattarci. Negli ultimi due incontri abbiamo avuto due partenze lente, ma questa settimana abbiamo lavorato duro per cercare di iniziare meglio la prossima gara”.

Quella di sabato sarà, come detto, una sfida che vedrà sì, le vicentine confrontarsi con l’ultima in classifica, ma non va dimenticato che le sarde hanno appena cambiato allenatore e questo potrebbe dare loro una forte scossa. “Dobbiamo presentarci all’appuntamento convinte delle nostre possibilità – ha continuato il centro biancorosso – non è una partita da sottovalutare, loro, potranno beneficiare della spinta del nuovo allenatore. Noi, invece, dobbiamo fare i conti con un viaggio non semplice da affrontare. Ma siamo fiduciose, il gruppo c’è, è compatto e abbiamo tanta voglia di riscattarci per tornare a casa con una vittoria”.

Per quanto riguarda i problemi che la VelcoFin patisce in attacco, ha concluso Ferri: “sono convinta che, per arrivare a segnare, si debba sempre partire dalla difesa. Con Corno abbiamo cambiato approccio durante gli allenamenti e abbiamo adottato un modo di giocare che dà a tutte le atlete in campo la possibilità di andare a canestro. Stiamo lavorando tanto, anche al mattino, e ci auguriamo che i risultati si vedano presto”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button