giovedì , 16 Settembre 2021

Basket, Schio vuole superare le “Mura” di Lucca

Continua ad essere torrido, dal punto di vista cestistico, il dicembre del Famila Wuber Schio. Dopo le gare con Fenerbahce, Ragusa e Lille, infatti, nella decima giornata di andata, in programma domenica, le arancioni dovranno affrontare un altro match impegnativo. Di fronte alle campionesse d’Italia in carica, seconde in classifica, si presenterà la Gesam Gas Lucca, attuale capolista solitaria del massimo campionato di basket femminile. L’appuntamento è alle 18, all’ex PalaCampagnola, di recente diventato PalaRomare, in onore al pallavolista scledense Livio Romare, scomparso l’anno scorso.

In questa stagione, come detto, le lucchesi viaggiano a punteggio pieno, con nove successi sulle nove partite fin qui giocate. E, nel caso di vittoria domenica, le biancorosse toscane confermerebbero la prima piazza, mentre, se dovessero essere sconfitte, e se Ragusa avesse la maglio sulle lupe di San Martino di Lupari, la testa del torneo verrebbe occupata proprio da Lucca, Schio e Ragusa assieme.

Le toscane, guidate, fin dal 2006, da coach Diamanti, hanno confermato il nucleo delle atlete protagoniste, lo scorso anno, del settimo posto in regular season, vale a dire la capitana Crippa, il centro statunitense Pedersen, la play Reggiani e la guardia Templari. In realtà, anche per Wojta questa sarebbe la seconda stagione a Lucca, ma un grave infortunio al ginocchio prima di iniziare il torneo 2014-2015, aveva messo ko la guardia biancorossa, che si è, dunque, trovata ad affrontare le prime gare con la Gesam solo ad ottobre 2015. Completano il roster l’ala Harmon, la play Dotto e la lunga Gatti.

Corroborate dal successo in Eurolega, all’over time, con Lille, arrivato dopo la battuta d’arresto casalinga contro la Passalacqua Ragusa, domenica le arancioni saranno, dunque, chiamate ad un’altra difficile prova. Di sicuro la vittoria in Francia è servita a risollevare il morale delle scledensi, ma le ultime prestazioni delle ragazze di Mendez non sono state esaltanti. Ma, se si dà uno sguardo ai precedenti con le biancorosse, dalla loro promozione in A1, si può notare come, nei ventitrè incontri disputati (che comprendono il campionato, i play off, la Coppa Italia e la Supercoppa italiana) Schio abbia avuto la meglio in venti occasioni e che, tra le mura amiche, non sia mai stato sconfitto dalle toscane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità