Sport

Famila Schio impegnato in casa contro Ragusa

È tempo di grande basket al PalaCampagnola. Domenica, alle 18, infatti, il palazzetto di viale dell’Industria farà da cornice all’atteso incontro-scontro tra le padrone di casa del Famila Wuber Schio e le aquile biancoverdi della Passalacqua Ragusa, in occasione del big match della nona giornata di andata di Almo nature cup, serie A1 di pallacanestro femminile. Solo due punti dividono le formazioni. Le scledensi viaggiano a punteggio pieno, con otto vittorie in altrettante gare, Ragusa, invece, ha accusato una inaspettata, quanto pensante, sconfitta (74-56) sul campo di Umbertide ed ha, dunque, 14 punti in classifica.

Secondo posto in graduatoria, dunque, per la Virtus Eirene Ragusa, società del presidente Gianstefano Passalacqua. Ma si tratta di una condizione che comincia davvero ad andare stretta alle siciliane, a causa delle numerose occasioni in cui si è presentata. Nella massima serie le biancoverdi hanno infatti conquistato diverse finali (quella di Coppa Italia, della Supercoppa italiana e, per due volte, la finale scudetto), ma si sono sempre fermate ad un passo dalla conquista del trofeo e, in tutte le occasioni citate, sono state proprio le arancioni a interrompere il cammino delle aquile.

Forse anche nella speranza di invertire questa poco felice tendenza, le ragusane hanno rivoluzionato la rosa delle giocatrici a disposizione di coach Molino. Walker, ad esempio, ha lasciato la Sicilia per approdare a Schio, ma anche Ivezic, Cinili, Mauriello, Pierson e Galbiati hanno cambiato casacca. Tra i volti nuovi nella formazione biancoverde ci sono Consolini ed Erkic (ex del Famila), le due Wnba Little e Brunson e Micovic, anche se, per quest’ultima si parla di ritorno, visto che la guardia serba ha militato nelle fila della Passalacqua dal 2012 al 2014.

Per le arancioni, che devono fare ancora i conti con l’assenza di Ress, il mese dicembre sarà davvero intenso. Il fitto programma di fine 2015, che comprende il campionato italiano e l’Eurolega è iniziato ieri sera, con la partita che ha visto il Beretta Schio perdere, per 62-64, negli istanti finali, un match molto equilibrato contro le turche del Fenerbahce di Istanbul. Domenica, come detto, sarà tempo di un’altra contesa stellare e poi, a seguire le ragazze di Mendez dovranno vedersela, tre le mura amiche, con Lucca, il 13, con Galatasaray, il 16,e con San Martino di Lupari il 22 dicembre. Completano il calendario, le due trasferte, a Ville d’Asq, il 9 dicembre, e, a Parma, il 19.

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button